Fields of unforgiveness – Black Label Society

Fields of unforgiveness (Campi di perdono) è la traccia che apre il nono album dei Black Label Society, Catacombs Of The Black Vatican, pubblicato l’08 aprile del 2014.

Formazione Black Label Society (2014)

  • Zakk Wylde – voce, chitarra
  • Dario Lorina – chitarra
  • John DeServio – basso
  • Chad Szeliga – batteria

Traduzione Fields of unforgiveness – Black Label Society

Testo tradotto di Fields of unforgiveness (Wylde) dei Black Label Society [eOne Music]

Fields of unforgiveness

Lakes of fire
Filled with regret
Took your chances
Your losses won’t let you forget

So you think that it’s over?
So you think that it’s done?
The fields of unforgiveness never die
They’ve just begun

You thought you’d elude life’s sorrow
Emptiness and grief
The oceans of life’s contempt
Drown the liars and the thieves

So you think that it’s over?
So you think that it’s done?
The fields of unforgiveness never die
They’ve just begun

So you think that it’s over?
So you think that it’s done?
The fields of unforgiveness never die
They’ve just begun

Campi di perdono

Laghi di fuoco
Pieni di rimorsi
Hai corso i tuoi rischi
Le tue perdite non ti faranno dimenticare

Quindi pensi che è finita?
Quindi pensi che è fatto?
I campi di perdono non muiono mai
Hanno appena iniziato

Pensavi che avresti eluso il dolore della vita
Il vuoto e la pena
Gli oceani del disprezzo della vita
Annegano i bugiardi e i ladri

Quindi pensi che è finita?
Quindi pensi che è fatto?
I campi di perdono non muiono mai
Hanno appena iniziato

Quindi pensi che è finita?
Quindi pensi che è fatto?
I campi di perdono non muiono mai
Hanno appena iniziato

Tags: - 267 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .