Fiesta pagana – Mägo de Oz

Fiesta pagana (Festa pagana) è la traccia numero undici del quinto album dei Mägo de Oz, Finisterra, pubblicato il 14 maggio del 2000. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Mägo de Oz (2000)

  • Jose “El Rey” – voce
  • Carlitos – chitarra
  • Frank – chitarra
  • Salva – basso
  • Txus Di Fellatio – batteria
  • Sergio Cisneros – tastiere
  • Mohamed – violino
  • Fernando Ponce de León – flauti, cornamuse

Traduzione Fiesta pagana – Mägo de Oz

Testo tradotto di Fiesta pagana (Txus) dei Mägo de Oz [Locomotive Music]

Fiesta pagana

Cuando despiertes un día
Y sientas que no puedes más
Que en el nombre del de arriba
Tu vida van a manejar

Si sientes que el miedo se pega a tu piel
Por ser comunero y justicia querer
Si te rindes hermano, por ti nunca pensarás

Cuando vayan a pedirte
Los diezmos a fin de mes
Y la Santa Inquisición
Te “invite” a confesar

Por eso amigo tú alza la voz
Di que nunca pediste opinión
Y si es verdad que existe un Dios
Que trabaje de sol a sol

Ponte en pie
Alza el puño y ven
A la fiesta pagana
En la hoguera hay de beber

De la misma condición
No es el pueblo ni un señor
Ellos tienen el clero
Y nosotros nuestro sudor

Si no hay pan para los tuyos
Y ves muy gordo al abad
Si su virgen viste de oro
Desnúdala

Cómo van a silenciar
Al jilguero o al canario
Si no hay cárcel ni tumba
Para el canto libertario

Ponte en pie
Alza el puño y ven
A la fiesta pagana
En la hoguera hay de beber

De la misma condición
No es el pueblo ni un señor
Ellos tienen el clero
Y nosotros nuestro sudor

Festa pagana

Quando un giorno ti sveglierai
E sentirai che non ne puoi più,
Che nel nome di quello lassù
vogliono manipolare la tua vita

Se senti che la paura si attacca alla tua pelle
Per essere comune e volere la giustizia
Se ti arrendi fratello, non penserai ma a te stesso

Quando ti chiederanno
Le decime a fin di mese
E la Santa Inquisizione
Ti “invita” a confessare

Per questo, amico, tu alza la voce
Di che non hai mai chiesto opinione
Se è vero che esiste un Dio
Che lavori dall’alba al tramonto

Alzati in piedi
Alza il pugno e vieni
Alla festa pagana
Nel focolare c’è da bere

Della stessa condizione
non è il popolo nè un signore
loro hanno il clero
e noi il nostro sudore

Se non c’è pane per i tuoi
E vedi l’abate troppo grasso
Se la loro vergine veste d’oro
Spogliala

Come faranno a zittire
Il cardellino o il canarino
Se non c’è prigione o tomba
Per la canzone della libertà

Alzati in piedi
Alza il pugno e vieni
Alla festa pagana
Nel focolare c’è da bere

Della stessa condizione
No è il popolo né un signore
Loro hanno il clero
E noi il nostro sudore

Tags: - 483 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .