Fillthee – Otep

Fillthee (Lercia) è la traccia numero dieci del primo album degli Otep, Sevas Tra, pubblicato il 18 giugno del 2002.

Formazione Otep (2002)

  • Otep Shamaya – voce
  • Rob Patterson – chitarra
  • Jason “eViL j” McGuire – basso
  • Mark “Moke” Bistany – batteria

Traduzione Fillthee – Otep

Testo tradotto di Fillthee (D. Aguilera, Bistany, Marsh, McGuire, Patterson, Shamaya) degli Otep [Capitol]

Fillthee

Lying naked alone
On the bathroom floor
Evacuating pain… fear
NO MORE!

And I can’t get his scent off of me

She wants to be a messiah
Without the crucifixion
She wants to fuck delilah
Without samson’s Intervention
She wants to be a deity
and rule us everyday
And punish the wars of your rich gods
and the martyrs that they slay
She wants to see galaxies
All the planets and the stars
She wants to be a fallen angel
without the swollen scars

Unclean
Unclean
Fillthee
And I can’t get his scent off of me
Unclean
Unclean
Fillthee
And I can’t get his scent off of me

She wants to free the kingdom
Be worshipped by the earth
She wants to be the prophet
For ten times what shes worth
She wants to break free from eve
And leave them all behind
To be born again in the thrill of sin
And revive her dying mind
She wants to stand
Rape the King
Slaughter the daughter kill everything
Burn the world and let her soul be free
Ignite the nebulas of eternity

Unclean
Unclean
Fillthee
And I can’t get his scent off of me
Unclean
Unclean
Fillthee
And I can’t get his scent off of me

Don’t touch me there
Oh, I know you’re scared
Kill the need in me
And I remain

Unclean
Unclean
Fillthee
And I can’t get his scent off of me
Unclean
Unclean
Fillthee
And I can’t get his scent off of me

Why should I be afraid?
It’s not the first time I’ve tasted pain
Why should I be afraid?
It’s not the first time I’ve tasted pain

And I can’t get his scent off of me

Lercia

Sdraiata nuda da sola
Nel pavimento del bagno
Evacuando dolore… Paura
NON PIÚ!

E non riesco a levarmi il suo profumo di dosso

Lei vuole essere un Messia
Senza essere crocifissa
Vuole fottere Dalila
Senza l’intervento di Sansone
Lei vuole essere una divinità
e comandarci ogni giorno
E punire le guerre dei tuoi ricchi Dei
e i martiri che hanno ammazzato
Vuole vedere le galassie
Tutti pianeti e le stelle
Vuole essere un angelo caduto
senza le gonfie ferite

Sporca
Sporca
Lercia
Non riesco a levarmi il suo profumo
Sporca
Sporca
Lercia
Non riesco a levarmi il suo profumo

Vuole liberare il regno
Essere santificata dalla terra
Vuole essere il profeta
Per dieci volte per quello che vale la pena
Vuole liberarsi dalla vigilia
E lasciarsi tutto alle spalle
Essere rinata nel brivido del peccato
E rivivere nel suo pensiero morente
Vuole rimanere
Stuprare il re
Macellare la figlia, uccidere qualsiasi cosa
Bruciare il mondo e lasciare libera la sua anima
Bruciando la nebulosa dell’eternità

Sporca
Sporca
Lercia
Non riesco a levarmi il suo profumo
Sporca
Sporca
Lercia
Non riesco a levarmi il suo profumo

Non toccarmi qui
Oh, so che hai paura
Uccidi il mio bisogno
Rimango

Sporca
Sporca
Lercia
Non riesco a levarmi il suo profumo
Sporca
Sporca
Lercia
Non riesco a levarmi il suo profumo

Perché dovrei essere spaventata?
Non è la prima volta che provo dolore
Perché dovrei essere spaventata?
Non è la prima volta che provo dolore

Non riesco a levarmi il suo profumo di dosso

* traduzione inviata da El Dalla

Tags: - 146 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .