Flood – Tool

Flood (Diluvio) è la traccia numero nove dell’album d’esordio dei Tool, Undertow, pubblicato il 6 aprile del 1993.

Formazione dei Tool (1993)

  • Maynard James Keenan – voce
  • Adam Jones – chitarra
  • Paul D’Amour – basso
  • Danny Carey – batteria

Traduzione Flood – Tool

Testo tradotto di Flood (Keenan, Jones, D’Amour, Carey) dei Tool [Zoo Records]

Flood

All I knew
All I believed
Are crumbling images
That no longer comfort me

Scramble
To reach higher ground
Order and sanity
Something to comfort me

Take what is mine
hold what is mine
Suffocate what is mine
bury what’s mine
Soon the water will come
And claim what is mine
I must leave it behind
And climb to a new place now

This ground is not the rock
I thought it to be

Thought I was high
Thought I was free
Thought I was their divine destiny

I was wrong
This changes everything

Runnin’ away
runnin’ away now
Runnin’ away
runnin’ away now
Runnin’ away
runnin’ away now
Runnin’ away
runnin’ away

I will take what is mine
hold what is mine
Suffocate what is mine
bury what’s mine
Soon the water will come
And claim what is mine
I must leave it behind
And climb to a new place
Water’s risin’ up on me
Said the water’s risin’ up on me
Thought the son
would come deliver me
But the truth has come
to punish me instead

Die!

The ground breaks down right under me
Cleanse and purge me in the water

Diluvio

Tutto ciò di cui ero a conoscenza
Tutto ciò in cui credevo
Son miraggi fatiscenti
Che non mi conforteranno a lungo

Rimescola
Per raggiunger un più elevato sottosuolo
Ordine e sanità
Qualcosa per cullarmi

Prenditi ciò che m’appartiene
Stringi ciò che m’appartiene
Soffoca ciò che m’appartiene
Seppellisci ciò che m’appartiene
Presto le acque giungeranno
E reclameranno ciò che m’appartiene
Io devo lasciar tutto alle mie spalle
Ed arrampicarmi ora verso un nuovo luogo

Questo posto non è la roccia
Ch’io pensavo che fosse

Pensavo d’esser abbastanza in alto
Pensavo d’esser libero
Pensavo d’esser il loro celeste fato

Ero nel torto
Questo cambia ogni cosa

Fuggire via
Fuggire via ora
Fuggire via
Fuggire via ora
Fuggire via
Fuggire via ora
Fuggire via
Fuggire via

Prenditi ciò che m’appartiene
Stringi ciò che m’appartiene
Soffoca ciò che m’appartiene
Seppellisci ciò che m’appartiene
Presto le acque giungeranno
E reclameranno ciò che m’appartiene
Io devo lasciar tutto alle mie spalle
Ed arrampicarmi ora verso un nuovo luogo
Le acque salgon verso me
Ho detto che le acque salgon verso me
Pensavo d’esser il figlio
Che sarebbe giunto a partorirmi
Ma la verità è giunta
Proprio per punirmi invece

Muori!

Il suolo collassa proprio sotto di me
Purificami e purgami nelle acque

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 551 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .