Fly – Blind Guardian

Fly (Vola) è la traccia numero quattro dell’ottavo album dei Blind Guardian, A Twist in the Myth, pubblicato il primo settembre del 2006.

Formazione Blind Guardian (2006)

  • Hansi Kürsch – voce
  • André Olbrich – chitarra
  • Marcus Siepen – chitarra
  • Frederik Ehmke – batteria

Traduzione Fly – Blind Guardian

Testo tradotto di Fly (Olbrich, Kürsch) dei Blind Guardian [Nuclear Blast]

Fly

Stop be quite now
Out with the light and
Then up and down it goes

Fly
Out with the light
There at the door
The inspiration I’ve looked for
The spirit of the youth appears

No one ever dares to speak
It’s nothing else but fantasy
It’s make believe
Make believe

No one ever dares to speak
It’s nothing else but fantasy
But one day
It all will come to life

Step out of line
And I’ll teach you how to fly
Then away we’ll go
Leave your mark land of mine
Leave your mark
In the land of mine

The second one to right
And then straight on
Until morning light

Stop be quite now
No irritation
No, not the slightest doubt

We got once
Quick, we better hurry
There from the road I sense
The end of fun gets near
Wonderful thoughts
And imaginations
These things will lift you up

What is it like?
You ask me, my dear
Will there be fairies
Or things to fear?
For fairies sake I’d say
You better come with me
So soon you’ll see
Now up and down it goes
And round
Round and round and round

Praise
To my cleverness
They all follow me
All praise to innocence
That’s everything it needs
Fly in
Fly out
They’ll leave it all behind

No one ever dares to speak…

Life is a map
And it is quite confusing
The lights are up
Now let the play begin
She flies, she flies
Into the light she flies
No words like “Just” in mind
She’s finding Neverland
There on the day she dies
Don’t stop it now
She still enjoys the scene
Don’t stop it now
Don’t stop it now
Don’t stop it now
Don’t stop it now, now, now

No one ever dares to speak…

Vola

Fermo, stai calmo ora
fuori con la luce e
poi va su e giù

Vola
fuori con la luce
Là alla porta
l’ispirazione che ho cercato
appare lo spirito della giovinezza

Nessuno mai ha osato parlare
non è nient’altro che fantasia
fa credere
fa credere

Nessuno mai ha osato parlare
non è nient’altro che fantasia
ma un giorno
tutto tornerà alla vita

Fa un passo fuori dalla linea
e ti insegnerò come volare
poi andremo lontano
lascia il tuo segno sulla mia terra
lascia il tuo segno
sulla mia terra

Il secondo sulla destra
e poi dritto
sino alla luce del giorno

Fermo, sta calmo ora
nessuna irritazione
no, non il più minimo dubbio

Siamo andati una volta
veloce, faremo meglio a sbrigarci
Là dalla strada avverto
la fine del divertimento che arriva
meravigliosi pensieri
e immaginazioni
Queste cose ti porteranno in alto

Cosa sembra?
Mi hai chiesto, mia cara
ci saranno fate
o cose da temere?
Per il bene della fate direi che
faresti meglio a venire con me
Cosi presto vedrai
ora va su e giù
e intorno
intorno e intorno e intorno

Prega
per la mia astuzia
loro mi seguono tutti
tutte pregano all’innocenza
di cui ogni cosa ha bisogno
vola dentro
vola fuori
lasciali tutti dietro

Nessuno mai ha osato parlare…

La vita è una mappa
ed è un po’confusa
le luci sono su
ora lascia che il gioco inizi
lei vola, lei vola
vola nella luce
nessuno parola come “appena” nella testa
Ha trovato l’isola che non c’è
lì nel giorno morirà
non fermarla ora
si gode lo spettacolo
non fermarla ora
non fermarla ora
non fermarla ora
non fermarla ora, ora, ora

Nessuno mai ha osato parlare…

Tags: - 251 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .