Follow the wolf – King Diamond

Follow the wolf (Segui il lupo) è la traccia numero tre del nono album di King Diamond, House of God, pubblicato il 20 giugno del 2006.

Formazione (2006)

  • King Diamond – voce
  • Andy LaRocque – chitarra
  • Glen Drover – chitarra
  • David Harbour – basso
  • John Luke Hébert – batteria

Traduzione Follow the wolf – King Diamond

Testo tradotto di Follow the wolf (Diamond) di King Diamond [Massacre]

Follow the wolf

The morning slowly came,
my life about to end
Then the wind would change,
all but one had left
The angelic wolf had stayed,
without a word she said

Follow me, follow the wolf

And so i followed the wolf,
up the wooded mountain side
Close to the top…
she suddenly stopped
Sun to the East,
man and beast
Just two silhouettes…
in a landscape never to forget
Like dark decaying teeth,
I saw the village beneath
A few and distant roads
all leading away from here
Nobody in the streets…
decay

I must follow the wolf again,
I must follow her till the end
The end

The Wolf had turned around,
facing higher ground
And there it was… The House of God
In awe I looked
as time had stopped

Follow me

I had never seen
a church like this before
“This Place is terrible”
inscribed above the door
Like dark decaying teeth,
I saw the church within
A few distant thoughts,
inviting me in to sin
Nobody in the church…
decay

Shrouded in a gloomy light,
as if my final night
I wonder if God was ever here
Or did he turn away in fear,
did he turn away in fear?

Segui il lupo

Il mattino arrivò lentamente,
la mia vita era arrivata vicina alla fine
Il vento aveva cambiato direzione,
e aveva lasciato solo un lupo
Quell’angelico lupo era rimasto,
e lei disse senza emettere suoni…

Seguimi, segui il lupo!

E quindi seguii il lupo,
lungo i boschi sul crinale della montagna
Quando arrivammo vicini alla cima…
lei, improvvisamente, si fermò
Il sole era ad ovest,
eravamo un uomo e una bestia
Eravamo due sagome…
in un paesaggio che non dimenticherò mai
Vidi il villaggio in basso,
era nero come dei denti cariati
C’era qualche strada lontana
che portava in luoghi lontani
E non c’era nessuno nelle strade…
solo la decadenza

Devo seguire di nuovo il lupo
Devo seguirla fino alla fine
Fino alla fine…

Il lupo si girò,
alzò lo sguardo verso l’alto
E la vidi… La Casa di Dio
Rimasi lì a guardarla,
era come se il tempo si fosse fermato

Seguimi!

Non avevo mai visto prima
una chiesa come questa
C’era una scritta sopra la porta…
“Questo posto è terribile”
Guardai dentro la chiesa,
ed era nera come dei denti cariati
I miei pensieri mi invitavano
ad entrare per peccare
Non c’era nessuno nella chiesa…
solo la decadenza

Ero avvolto da una debole luce,
quella sembrava la mia ultima notte
Mi chiesi se Dio fosse mai stato qua
O forse è scappato dalla paura?
È scappato dalla paura?

Tags: - 64 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .