Fright night – Stratovarius

Fright night (Notte di paura) è la traccia numero sei e quella che da il nome al primo album degli Stratovarius, pubblicato l’11 maggio del 1989.

Formazione Stratovarius (1989)

  • Timo Tolkki – voce, chitarra
  • Jyrki Lentonen – basso
  • Tuomo Lassila – batteria
  • Antti Ikonen – tastiere

Traduzione Fright night – Stratovarius

Testo tradotto di Fright night (Tolkki) degli Stratovarius [Columbia]

Fright night

Feel the night, conceal your fright
It came from your right
Look what you found lying on the ground
Shiny ball you don’t know anything at all

Look through yourself
there’s a mystery full of you
Always condemn
though you never understand
Why you resist
never knew how to fight
You touch the light
It’s fright night
It’s fright night

In the dark the shining spark
Follow this mystery ball
But don’t look back
there’s force of evil so black
Ready to take you away

Look through yourself
there’s a mystery full of you
Always condemn
though you never understand
Why you resist
never knew how to fight
You touch the light
It’s fright night
It’s fright night

Look around is this the end you see?
Wrapped inside the pain and misery
Is it true when you say
that you never would give up
Memories fill my mind
I can see childhood again

Look I’ve found my old toys
They bring mem’ries in my head
And now we are big boys and that feeling
Is dead and it’s gone

Glimpse of the childhood
appears to me so clear
Tales from Sherwood
they fade away disappear
Where am I going
I can’t see a solution
I’m here alone
in the heart of the darkest night

It’s fright night

Notte di paura

Senti la notte, nascondi la paura.
Viene per il tuo bene
Guarda cosa hai trovato steso a terra
Una palla luminosa di cui non conosci niente

Guardati dentro,
c’è un mistero, pieno di te.
Ti condanni sempre,
ma senza capirne il motivo.
Perché resisti
senza avere mai saputo come combattere?
Tocca la luce.
È una notte di paura.
È una notte di paura.

Nell’oscurità la scintilla sta brillando.
Segui questa palla misteriosa.
Ma non guardarti indietro,
c’è una forza del male, così nera,
pronta a portarti via

Guardati dentro,
c’è un mistero, pieno di te.
Ti condanni sempre,
ma senza capirne il motivo.
Perché resisti
senza avere mai saputo come combattere?
Tocca la luce.
È una notte di paura.
È una notte di paura.

Guardati intorno, è questa la fine che vedi?
Avvolta nel dolore e nella miseria
Sei sincero quando affermi
che non ti arrenderai mai?
I ricordi riempiono la mia mente,
riesco a vedere l’infanzia, ancora.

Guarda, ho trovato i miei vecchi giocattoli.
Mi riportano indietro con la mente.
Ma ora siamo ragazzi grandi e quel sentimento
è morto e sepolto.

Un occhiata alla mia infanzia,
mi sembra così nitida.
I racconti da Sherwood,
sbiadiscono, scompaiono.
Dove sto andando?
Non riesco a vedere una soluzione
Sono qui solo,
nel cuore della notte più nera

È una notte di paura.

Tags:, - 166 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .