Gabrielle – Cradle of Filth

Gabrielle (Gabriella) è la traccia numero quattro del quinto album dei Cradle of Filth, Nymphetamine pubblicato il 28 settembre del 2004.

Formazione Cradle of Filth (2004)

  • Dani Filth – voce
  • Paul Allender – chitarra
  • James Mcilroy – chitarra
  • Dave Pybus – basso
  • Adrian Erlandsson – batteria
  • Martin Powell – tastiere

Traduzione Gabrielle – Cradle of Filth

Testo tradotto di Gabrielle (Filth) dei Cradle of Filth [Roadrunner]

Gabrielle

Foul snake despair
Where once you darkened gardens
Another coils there
Where twice you sliced all hope from me
And left these present scars
An insane love now burns above
The weft of incandescent stars

Hilt your dripping fangs that range
Skywards to rend apart
I might have sang of wings unchained
But long before I locked my heart

For Gabrielle
A fit and perfect stitch of foreign parts
Whose beauty fostered poets
Whose laugh like silver belts
Thawed your bitter winter from my path

Gabrielle

Foul snake despair
Where once you peddled secrets
Another spoils there
With speech that sweetens drowning
In deep lagoons of eyes
And legs that begged apologies
For lengths that mesmerised

Spare your hissing sentiments
For her fee welts more than thine
Though no malice she weans
Just a palace of dreams
Where windswept
chambers pine

For Gabrielle
Whose hair-spun onyx is run with gold
Her rouge lips smack of dark blood
Her name in whisper rolls
Forever on my tongue
Lest her memory dissolve

Gabrielle
Oh, Gabrielle

Once crucified
I would have died
A thousand more times
Just to feel her breath
On my neck as a fervent lover
To drown her sighs
In floods of tears so well refined
And blind from spying her
In the arms of others

Gabrielle
Gabrielle

Buried inside
Where she’s all but mine
Save for those that dine
Oh her, on her perfect carcass

Gabrielle
Gabrielle

Foul snake despair
Where once you wreaked my misery
Another toils there
For long lost Gabrielle
Whose nightly spreading grin
Persists in other faces
By whom I’m slowly taken in

Gabriella

Disperazione del turpe serpente,
dove una volta hai oscurato i giardini
un altro vi si arrotola
Dove due volte tu cancellasti le mie speranze
E lasciasti queste ancor presenti cicatrici
Un amore folle ora brucia lassù
Il drappeggio di stelle incandescenti

Prendi le tue grondanti zanne che si schierano
Verso il cielo per lacerarlo
Io potrei cantare di ali non intrappolate
Ma molto tempo prima chiusi il mio cuore

Per Gabriella
Un’appropriata e perfetta maglia di parti estranee
La cui bellezza ispirò poeti
La cui risata era come tintinnii argentati
Disgelò il tuo aspro inverno dal mio sentiero

Gabriella

Lurido serpente disperato
Dove una volta spacciasti segreti
Vi sono altri bottini
Con discorsi che dolcemente annegano
In profonde lagune di occhi
E gambe che implorarono scuse
Per ipnotiche distanze

Risparmi i tuoi sibilanti sentimenti
Per il suo costo più elevato del tuo
Nonostante non nutra malizia
Solo un palazzo di sogni
Dove camere di struggente desiderio
sono spazzate dal vento

Per Gabriella
I cui capelli sono filati da onice ed oro
Le sue rosse labbra sanno di sangue
Il suo nome è avvolto nei sospiri
Per sempre sulla mia lingua
Per paura che il suo ricordo si dissolva

Gabriella
Oh, Gabriella

Una volta crocifisso
sarei morto
Altre mille volte
Solo per sentire il suo respiro
Sul mio collo come un ardente amante
E annegare i suoi sospiri
In fiumi di lacrime così ben rifinite
E cieco dallo spiarla
Tra le braccia d’altri

Gabriella
Gabriella

Sepolta dentro
Dove lei è tutto, ma mia
Ad eccezione di quelli che cenano
sul suo perfetto cadavere

Gabriella
Gabriella

Lurido serpente disperato
Dove una volta sfoggiasti la mia miseria
Vi è un’altra impresa
Per la perduta Gabriella
Il cui sorriso di ogni notte
Continua ad esistere su altri volti
da cui vengo lentamente preso

* revisione by Benedict L

Tags: - 292 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .