Generation hexed – Carcass

Generation hexed (Generazione maledetta) è la traccia numero otto del quinto album dei Carcass, Swansong, pubblicato il 10 giugno del 1996.

Formazione Carcass (1996)

  • Jeffrey Walker – voce, basso
  • Bill Steer – chitarra
  • Carlo Regadas – chitarra
  • Ken Owen – batteria

Traduzione Generation hexed – Carcass

Testo tradotto di Generation hexed (Steer, Walker) dei Carcass [Earache]

Generation hexed

Lost forever.
A whole generation
of pathetic lost souls.
with no meaning, no depth.
They’re already dead,
before it gets old.

Anonymous, blank.
No individuality.
Uniformed.
A wholesale.
Blanket identity,
from the day that they’re born.

Another generation to mourn.
What choice for a new generation?
Another generation under sedation.

Flocking like sheep.
The instinctual herd,
as fashion dictates.
Primitively seduced.
Commonly reduced.
Resigned to their fate.

Another useless,
faceless degeneration,
like the one which precedes.
Acknowledging.
A bleak existence
to be spent on its knees.

The pattern it seeds.
What choice for a new generation?
Another generation under sedation.

Generation hexed.
Just another useless generation…
…Hexed.

Trapped together.
Another wasted generation is sold,
with no meaning, no depth.
They’re there to be bled.
Never breaking the mould.

Anonymous, blank.
No individualità.
Misinformed.
A wholesale.
Blinkered non-entity,
on its knees born.

Another generation to scorn.
What choice for a new generation?
Just another generation under sedation.

Self suppressed.
Generation vexed.
Self oppressed.
Just another generation hexed.

What choice for a new generation?
A generation vexed.
Still no choice for
a new generation.
Just another generation under sedation.

Generation hexed.
Just another useless generation…

Generation hexed.
Just another wasted generation…
…Hexed.

Generazione maledetta

Perduta per sempre.
Un’altra generazione
di patetiche anime smarrite,
senza alcun significato, senza alcun spessore.
Essi son già morti,
prima ancora d’esser divenuti anziani.

Anonimi, vuoti.
Nessuna individualità.
Uniformati.
Un commercio all’ingrosso.
Un’identità globale,
sin dal giorno in cui son nati.

Un’altra generazione da piangere.
Che scelta c’è per una nuova generazione?
Un’altra generazione sotto sedativi.

Radunarsi come pecore.
L’istintuale mandria,
mentre la moda tiranneggia.
Primitivamente sedotti.
Comunemente ridotti.
Rassegnati al loro fato.

Un’altra inutile
degenerazione senza volto,
come quella che precede.
Riconoscimento.
Una vacua esistenza
da spender sulle proprie ginocchia.

La fantasia essa semina.
Che scelta c’è per una nuova generazione?
Un’altra generazione sotto sedativi.

Generazione maledetta.
Solamente un’altra inutile generazione…
…Maledetta.

Intrappolati insieme.
Un’altra sprecata generazione è svenduta,
senza alcun significato, senza alcun spessore.
Essi son lì per esser dissanguati.
Mai rinnegare il modello.

Anonimi, vuoti.
Nessuna individualità.
Malinformati.
Un commercio all’ingrosso.
Non-entità con il paraocchi,
nata in ginocchio.

Un’altra generazione da disprezzare.
Che scelta c’è per una nuova generazione?
Solamente un’altra generazione sotto sedativi.

Auto-soppressa.
Generazione contrariata.
Auto-oppressa.
Solamente un’altra generazione maledetta.

Che scelta c’è per una nuova generazione?
Generazione contrariata.
Nessuna scelta ancora
per una nuova generazione.
Solamente un’altra generazione sotto sedativi.

Generazione maledetta.
Solamente un’altra inutile generazione…

Generazione maledetta.
Solamente un’altra inutile generazione…
…Maledetta.

Tags: - 94 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .