Genghis Khan – Running Wild

Genghis Khan è la traccia numero sette dell’album di debutto dei Running Wild, Gates to Purgatory pubblicato il 26 dicembre del 1984. Gengis Khan è stato il più famoso condottiero e sovrano mongolo.

Formazione Running Wild (1984)

  • Rolf “Rock ‘n’ Rolf” Kasparek – voce, chitarra
  • Gerald “Preacher” Warnecke – chitarra
  • Stephan Boriss – basso
  • Wolfgang “Hasche” Hagemann – batteria

Traduzione Genghis Khan – Running Wild

Testo tradotto di Genghis Khan (Kasparek) dei Running Wild [Noise]

Genghis Khan

He was just a gentile man
It was his love to grind
He didn’t know the fear
He never had to hide
He loved the glance of metal
And the smell of blood
The flame of badness burned inside him
That was the only thing he had got

Genghis Khan

Can’t you see it’s all a lie
The time had it made
He was a man like you and me
His era was his fate
He freed his conquered land
From the ban of death
Freedom to the mongole nation
By fanning their wrath

Genghis Khan

Genghis Khan

Lui era un uomo gentile
Era il suo amore a rovinarlo
Lui non conosceva la paura
Non aveva mai dovuto nascondersi
Amava la lucentezza del metallo
e l’odore del sangue
La fiamma della cattiveria bruciava dentro di lui
Quella era l’unica cosa che egli aveva avuto

Genghis Khan

Non vedi che è tutta una bugia
costruita col tempo
Era un uomo come te e me
La sua epoca era il suo destino
Ha liberato le sue terre conquistate
Dal divieto della morte
Libertà per la nazione mongola
sventolando la loro ira

Genghis Khan

Tags:, , - 79 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .