God, his son and holy whore – Amon Amarth

God, his son and holy whore (Dio, suo figlio e la santa meretrice) è la traccia numero cinque del secondo album degli Amon Amarth, The Avenger, pubblicato il 2 settembre del 1999.

Formazione degli Amon Amarth (1999)

  • Johan Hegg – voce
  • Olavi Mikkonen – chitarra
  • Johan Söderberg – chitarra
  • Ted Lundström – basso
  • Fredrik Andersson – batteria

Traduzione God, his son and holy whore – Amon Amarth

Testo tradotto di God, his son and holy whore degli Amon Amarth [Metal Blade]

God, his son and holy whore

Serpent tongue speaks to me
Of a man from southern land
How ancient gods are enemies
But I don’t understand

Hippocritic voice of love
talks of peace and Christ
Blasphemer of gods above
One thousand years of lies

They hold their swords to out throats
And force-feed us with faith
’bout god, his son and holy whore
But now we retaliate

Prophets of a false believe
talk with tongue of ice
Threaten us with hell beneath
Now we retaliate

Turn the blade around,
put the oppressors down

Free yourselves from the chains
Of lies that hold you down
Arise to be free again
We’ll fight till we have won

Priests of hippocratic love
talk of peace and Christ
Power is their only goal
Now they all shall die

Turn the blade around,
put the oppressors down

Mess with us and you will feel
A pain so true yet so unreal

Yeah, use your hate, uncreate
Christian state will mee it’s fate

God, his son and holy whore
Now you will meet your fate

Dio, suo figlio e la santa meretrice

La lingua di serpente di un uomo
Proveniente dalle terre del Sud
Mi dice che gli Antichi Dèi sono nemici
Ma io non lo capisco

Un’ipocrita voce parla di amore,
parla di pace e Cristo
Bestemmia sugli Dèi
Mille anni di bugie

Puntano le loro spade sulle nostre gole
E ci nutrono con la forza della fede
Di dio, suo figlio e la santa meretrice
Ma ora ci vendicheremo

Profeti di una falsa religione
parlano con lingue di ghiaccio
Ci minacciano con l’inferno sottostante
Ora ci vendichiamo

Rotea la lama,
schiaccia gli oppressori

Liberatevi dalle catene
Di menzogne che vi opprimono
Alzatevi per essere ancora liberi
Combatteremo finché non vinceremo

Preti dell’ ipocrita amore parlano,
parlano di pace e di cristo
Il potere è il loro vero obiettivo
Adesso moriranno tutti

Rotea la lama,
schiaccia gli oppressori

Create caos con noi e voi percepirete
Una paura vera eppure irreale

Si, usa il tuo odio, distruggi
La cristianità andrà incontro al suo destino

Dio, tuo figlio e la santa meretrice
Ora andrete incontro al vostro destino.

Tags: - 394 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .