Gods of speed – Finger Eleven

Gods of speed (Gli dei della velocità) è la traccia che apre il sesto album dei Finger Eleven, Five Crooked Lines, pubblicato il 31 luglio del 2015.

Formazione Finger Eleven (2015)

  • Scott Anderson – voce
  • James Black – chitarra
  • Rick Jackett – chitarra
  • Sean Anderson – basso
  • Steve Molella – batteria

Traduzione Gods of speed – Finger Eleven

Testo tradotto di Gods of speed dei Finger Eleven [The Bicycle Music Company]

Gods of speed

I get the call from the gods of speed
I feel the rumble of the seat
I’ll go from here to top velocity
From there it’s all eternity
The point of no return’s
in the rear view mirror
I’ll return to somewhere but it’s not here

Screaming into the sky
I feel the wind on my face
Steal the light from the heavens
before night steals the day

Don’t wanna solve the big bad mysteries
The gods have whispered just enough to me
If they see fit to bless my machine
I’ll go fast and gracefully

Screaming into the sky
I feel the wind on my face
Steal the light from the heavens
before night steals the day

Screaming into the sky
I feel the wind on my face
Steal the light from the heavens
before night steals the day

Screaming into the sky
I feel the wind on my face
Steal the light from the heavens
before night steals the day

Screaming into the sky
I feel the wind on my face
Steal the light from the heavens
before night steals the day

Gli dei della velocità

Ho ricevuto la chiamata dagli dei della velocità
Sento il rombo del sedile
Andrò da qui in alta velocità
Da lì c’è tutta l’eternità
Il punto di non ritorno
è nello specchietto retrovisore
Ritornerò da qualche parte, ma non qui

Urlando verso il cielo,
mi sento il vento sul mio viso
Rubo la luce dai cieli
prima che la notte rubi il giorno

Non voglio risolvere i peggiori misteri
Gli dei hanno bisbigliato anche abbastanza per me
Se credono di benedire la mia macchina
Andrò veloce e con grazia

Urlando verso il cielo,
mi sento il vento sul mio viso
Rubo la luce dai cieli
prima che la notte rubi il giorno

Urlando verso il cielo,
mi sento il vento sul mio viso
Rubo la luce dai cieli
prima che la notte rubi il giorno

Urlando verso il cielo,
mi sento il vento sul mio viso
Rubo la luce dai cieli
prima che la notte rubi il giorno

Urlando verso il cielo,
mi sento il vento sul mio viso
Rubo la luce dai cieli
prima che la notte rubi il giorno

* traduzione inviata da El Dalla

Tags: - 55 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .