Good friends and a bottle of pills – Pantera

Good friends and a bottle of pills (Buoni amici ed una bottiglia di pillole) è la traccia numero cinque del settimo album dei Pantera, Far Beyond Driven, pubblicato il 22 marzo del 1994.

Formazione Pantera (1994)

  • Phil Anselmo – voce
  • Dimebag Darrell – chitarra
  • Rex Brown – basso
  • Vinnie Paul – batteria

Traduzione Good friends and a bottle of pills – Pantera

Testo tradotto di Good friends and a bottle of pills (Anselmo, Darrel, Brown, Paul) dei Pantera [East West]

Good friends and a bottle of pills

I fucked your girlfriend last night.
While you snored and drooled,
I fucked your love.
She called me Daddy.
And I called her baby when I
Smacked her ass.
I called her sugar when I ate
Her alive till daylight.
And I slept with her all
Over me, from forehead to ribcage
I dripped her ass.
Sometimes I thought you might
be spying, living out some
Brash fantasy, but no.
You were knocked out. But we were
All knocked out you know. In a way
I serve too many masters.

We didn’t know
you’d break the bottle that the magic
Came in to use those jagged shards
to slit our wrists and neck.
And you’d do it too,
you’re that kind of dude.
But you wouldn’t know
what you were doing because
I didn’t, your girlfriend
could have been a burn victim,
an amputee, a dead body.
But god damn I wanted to fuck.

I’m losing what’s left
of my fucking mind,
I serve too many fucking masters.
(I told you. I told you motherfucker)

Buoni amici ed una bottiglia di pillole

Ho scopato la tua ragazza ieri notte.
Mentre te russavi e sbavavi,
ho scopato il tuo amore.
Mi chiamava papà.
E io l’ho chiamata bambina mentre le
Baciavo il culo.
L’ho chiamata dolcezza mentre la mangiavo
Viva fino all’alba.
Ho dormito con lei tutta
Sopra di me, dalla fronte alla gabbia toracica
ho sgocciolato il suo culo.
Qualche volta ho pensato
che forse stavi spiando, vivendo una qualche
impetuosa fantasia, ma no.
Eri totalmente KO. Ma noi eravamo
tutti sfatti sai. In un modo
ho servito troppi padroni.

Non sapevamo
che avresti rotto la bottiglia che la magia
Arrivavi per usare questi cocci frastagliati
per tagliare i nostri polsi e colli.
E lo avresti fatto anche,
sei quel tipo di persona.
Ma tu non sapevi
quel che stavi facendo perché
Io non lo sapevo, la tua ragazza
avrebbe potuto essere una vittima sacrificale,
un’amputazione, un corpo morto.
Ma dannazione io volevo scoparla.

Sto perdendo quello che è rimasto
della mia fottuta mente
Sto servendo troppi fottuti padroni.
(te l’ho detto. Te l’ho detto figlio di puttana).

Tags: - 1.426 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .