Goodbye agony – Black Veil Brides

Goodbye agony (Addio sofferenza) è la quarta traccia e il secondo singolo del quarto album dei Black Veil Brides, IV, pubblicato il 27 ottobre del 2014. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Black Veil Brides (2014)

  • Andy Biersack – voce
  • Jake Pitts – chitarra
  • Jeremy ‘Jinxx’ Ferguson – chitarra
  • Ashley Purdy – basso
  • Christian ‘CC’ Coma – batteria

Traduzione Goodbye agony – Black Veil Brides

Testo tradotto di Goodbye agony dei Black Veil Brides [Lava Records]

Goodbye agony

Heaven’s gone, the battle’s won
I had to say goodbye
Lived and learned from every fable
Written by your mind
And I wonder how to move on
From all I had inside
Place my cards upon the table
In blood I draw the line
I’ve given all my pride

Living a life of misery
Always there, just underneath
Haunting me, quietly alone
It’s killing me, killing me
Dead and gone, what’s done is done
You were all I had become
I’m letting go of what
I once believed
So goodbye agony

I watch the stars and setting suns
As the years are passing by
I never knew that hope was fatal
Until I looked it in the eye
And now I’m not sure I am able
To reach the other side
Casting out the light

Living a life of misery
Always there, just underneath
Haunting me, quietly alone
It’s killing me, killing me
Dead and gone, what’s done is done
You were all I had become
I’m letting go of what
I once believed
So goodbye agony
Goodbye agony

Not alone in forgiving
The faithful and the blind
Innocence is forsaken
I leave ‘em all behind
And then I see that
even angels never die

Living a life of misery
Always there, just underneath
Haunting me, quietly alone
It’s killing me, killing me
Dead and gone, what’s done is done
You were all I had become
I’m letting go of what
I once believed
So goodbye agony
Goodbye agony
Goodbye agony

Addio sofferenza

Il paradiso è andato, la battaglia vinta
Ho dovuto dire addio
Ho vissuto e imparato da ogni favola
scritta dalla tua mente
E mi chiedo come andare avanti
da tutto quello che ho dentro
Metto le mie carte sul tavolo
Nel sangue disegno una linea
Ho dato tutto il mio orgoglio

Vivere un vita nell’infelicità
Sempre lì, appena sotto
Mi ossessiona, silenziosamente da solo
Mi sta uccidendo, uccidendo
Morto e sepolto, quello che è fatto è fatto
Tu eri tutto quello che ero diventato
Sto lasciando perdere quello
che credevo una volta
Quindi addio sofferenza

Osservo le stelle e il tramonto del sole
mentre gli anni passano
Non ho mai saputo che la speranza era fatale
fino a quando l’ho guardata negli occhi
e ora non sono sicuro di essere in grado
di raggiungere l’altro lato
Gettando fuori la luce

Vivere un vita nell’infelicità
Sempre lì, appena sotto
Mi ossessiona, silenziosamente da solo
Mi sta uccidendo, uccidendo
Morto e sepolto, quello che è fatto è fatto
Tu eri tutto quello che ero diventato
Sto lasciando perdere quello
che credevo una volta
Quindi addio sofferenza
Addio sofferenza

Non da solo nel perdono
Il fedele e il cieco
L’innocenza è abbandonata
Li lascio tutti dietro
e poi vedo che anche
gli angeli non muoiono mai

Vivere un vita nell’infelicità
Sempre lì, appena sotto
Mi ossessiona, silenziosamente da solo
Mi sta uccidendo, uccidendo
Morto e sepolto, quello che è fatto è fatto
Tu eri tutto quello che ero diventato
Sto lasciando perdere quello
che credevo una volta
Quindi addio sofferenza
Addio sofferenza
Addio sofferenza

Tags:, - 3.717 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .