Hail and kill – Manowar

Hail and kill (Acclama e uccidi) è la traccia numero otto del sesto album dei Manowar, Kings of Metal, pubblicato il 18 novembre del 1988.

Formazione dei Manowar (1988)

  • Eric Adams – voce
  • Ross the Boss – chitarra
  • Joey DeMaio – basso
  • Scott Columbus – batteria

Traduzione Hail and kill – Manowar

Testo tradotto di Hail and kill (DeMaio, Ross the Boss) dei Manowar [Atlantic]

Hail and kill

Brothers I am calling from the valley of the kings
With nothing to atone
A dark march lies ahead,
together we will ride
Like thunder from the sky
May your sword stay wet
like a young girl in her prime
Hold your hammers high

Blood and death are waiting
like a raven in the sky
I was born to die
Hear me while I live
As I look into your eyes
None shall hear a lie
Power and dominion are taken by the will
By divine right hail and kill

Hail, hail, hail, hail and kill,
Hail and kill
Hail, hail, hail, hail and kill,
Hail and kill

My father was a wolf
I’m a kinsman of the slain
Sworn to rise again
I will bring salvation, punishment and pain
The hammer of hate is our faith
Power and dominion are taken by the will
By divine right hail and kill

Hail, hail, hail, hail and kill,
Hail and kill
Hail, hail, hail, hail and kill,
Hail and kill

Rip their flesh
Burn their hearts
Stab them in the eyes
Rape their women as they cry
Kill their servants
Burn their homes
Till there’s no blood left to spill
Hail and kill
Power and dominion are taken by the will
By divine right hail and kill

Hail, hail, hail, hail and kill,
Hail and kill

Acclama e uccidi

Fratelli sto chiamando dalla valle dei re
Con niente da espiare
Un’oscura marcia giace davanti,
noi cavalcheremo insieme
Come il tuono dal cielo
Possa la vostra spada rimane bagnata,
come una giovane ragazza nel suo apice
Tenete i vostri martelli in alto

Sangue e morte stanno aspettando
come un corvo nel cielo
Sono nato per morire
Ascoltami finchè sono vivo
Mentre guardo nei tuoi occhi
Nessuno sovrà ascoltare una bugia
Potere e dominio sono presi dalla volontà
Dal diritto divino acclama e uccidi

Acclama, acclama, acclama, acclama e uccidi,
Acclama e uccidi
Acclama, acclama, acclama, acclama e uccidi,
Acclama e uccidi

Mio padre era un lupo
Io sono un parente dell’ucciso
Ho giurato di alzarmi di nuovo
Porterò salvezza, castigo e dolore
Il martello dell’odio è la nostra fede
Potere e dominio sono presi dalla volontà
Dal diritto divino acclama e uccidi

Acclama, acclama, acclama, acclama e uccidi,
Acclama e uccidi
Acclama, acclama, acclama, acclama e uccidi,
Acclama e uccidi

Strappa la loro carne
Brucia i loro cuori
Pugnalali negli occhi
Stupra le loro donne mentre piangono
Uccidi i loro schiavi
Brucia le loro case
Finchè non ci sarà più sangue da versare
Acclama e uccidi
Potere e dominio sono presi dalla volontà
Dal diritto divino acclama e uccidi

Acclama, acclama, acclama, acclama e uccidi,
Acclama e uccidi

Tags: - 2.306 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .