Hallelujah – Axel Rudi Pell

Hallelujah (Lodiamo il signore) è la traccia numero tre della raccolta di Axel Rudi Pell, The Ballads IV, pubblicato il 23 settembre del 2011. Hallelujah, uno dei tre brani inediti della compilation, è una cover del brano di Leonard Cohen pubblicato nel 1984 nell’album Various Positions. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione (1988)

  • Johnny Gioeli – voce
  • Axel Rudi Pell – chitarra
  • Volker Krawczak – basso
  • Mike Terrana – batteria
  • Ferdy Doernberg – tastiere

Traduzione Hallelujah – Axel Rudi Pell

Testo tradotto di Hallelujah (Cohen) di Axel Rudi Pell [SPV]

Hallelujah

I’ve heard there was a secret chord
That David played, and it pleased the Lord
But you don’t really care for music, do you?
It goes like this
The fourth, the fifth
The minor fall, the major lift
The baffled king composing Hallelujah

Hallelujah, Hallelujah
Hallelujah, Hallelujah

Your faith was strong
but you needed proof
You saw her bathing on the roof
Her beauty in the moonlight
overthrew you
She tied you to a kitchen chair
She broke your throne,
and she cut your hair
And from your lips she drew the Hallelujah

Hallelujah, Hallelujah
Hallelujah, Hallelujah

Maybe there’s a God above
But all I’ve ever learned from love
Was how to shoot at someone who outdrew you
It’s not a cry you can hear at night
It’s not somebody who has seen the light
It’s a cold and it’s a broken Hallelujah

Hallelujah, Hallelujah
Hallelujah, Hallelujah

Hallelujah, Hallelujah
Hallelujah, Hallelujah
Hallelujah, Hallelujah
Hallelujah, Hallelujah
Hallelujah, Hallelujah
Hallelujah, Hallelujah
Hallelujah

Lodiamo il signore

Ora, ho saputo che c’era un accordo segreto
che Davide suonava e compiaceva il Signore
ma tu non ti interessi veramente di musica, vero?
Funziona così:
la quarta, la quinta
la minore, aumentata, la maggiore diminuita.
Il re turbato compose un Hallelujah

Alleluia, Alleluia
Alleluia, Alleluia

La tua fede era forte
ma avevi bisogno di una prova
L’avevi vista fare il bagno sulla terrazza
la sua bellezza e la luce della luna
ti avevano sopraffatto
ti ha legato ad una sedia della cucina
ha infranto il tuo trono
ed ha tagliato i tuoi capelli
e dalle tue labbra ha tirato fuori l’Hallelujah

Alleluia, Alleluia
Alleluia, Alleluia

Forse c’è un Dio sopra di noi
ma tutto quello che ho imparato dall’amore
è come colpire qualcuno che ti ha superato
Non è un pianto quello che ascolti la notte
non è qualcuno che ha visto la luce
è un freddo e spezzato Alleluia

Alleluia, Alleluia
Alleluia, Alleluia

Alleluia, Alleluia
Alleluia, Alleluia
Alleluia, Alleluia
Alleluia, Alleluia
Alleluia, Alleluia
Alleluia, Alleluia
Alleluia

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .