Hallowed be thy name – Iron Maiden

Hallowed be thy name (Sia santificato il tuo nome) è la nona e ultima traccia del terzo album degli Iron Maiden, The number of the beast, pubblicato il 22 marzo del 1982. La canzone parla delle ultime ore vissute da un condannato a morte, immediatamente precedenti all’esecuzione.

Formazione degli Iron Maiden (1982)

  • Bruce Dickinson – voce
  • Dave Murray – chitarra
  • Adrian Smith – chitarra
  • Steve Harris – basso
  • Clive Burr – batteria

Traduzione Hallowed be thy name – Iron Maiden

Testo tradotto di Hallowed be thy name (Harris) degli Iron Maiden [EMI]

Hallowed be thy name

I’m waiting in my cold cell
when the bell begins to chime
Reflecting on my past life
and it doesn’t have much time
‘Cause at 5 o’clock
they take me to the Gallows Pole
The sands of time
for me are running low

When the priest comes
to read me the last rites
I take a look through
the bars at the last sights
Of a world that has gone
very wrong for me

Can it be that there’s
some sort of an error
Hard to stop
the surmounting terror
Is it really the end
not some crazy dream?

Somebody please tell me
that I’m dreaming
It’s not easy to stop from screaming
But words escape me
when I try to speak
Tears they flow but why am I crying?
After all I am not afraid of dying
Don’t I believe that there never is an end?

As the guards march me out
to the courtyard
Someone calls from a cell
“God be with you”
If there’s a God then
why has he let me die?

As I walk all my life
drifts before me
And though the end is near
I’m not sorry
Catch my soul ’cause
it’s willing to fly away

Mark my words
believe my soul lives on
Don’t worry now
that I have gone
I’ve gone beyond
to seek the truth

When you know that
your time is close at hand
Maybe then you’ll begin to understand
Life down there is just a strange illusion

Yeah, yeah, yeah,
Hallowed be Thy name
Yeah, yeah, yeah,
Hallowed be Thy name

Sia santificato il tuo nome

Sto aspettando nella mia fredda cella
quando la campana comincia a rintoccare.
Rifletto sul mio passato
e non ho molto tempo.
Perchè alle cinque
mi porteranno al palo della forca,
Le sabbie del tempo
per me stanno scorrendo lentamente

Quando il prete viene
a darmi l’estrema unzione
Attraverso le sbarre
guardo per l’ultima volta
Un mondo che è stato
crudele con me

Può essere che ci sia
stato qualche errore
Difficile contrastare il terrore
che mi sta vincendo.
È veramente la fine,
non qualche pazzo sogno.

Qualcuno per favore mi dica
che sto sognando,
Non è facile smettere di urlare,
Ma le parole mi sfuggono
quando provo a parlare.
Le lacrime scorrono perchè sto piangendo,
Dopo tutto non ho paura di morire.
Non credo che che ci sia una fine.

Mentre le guardie mi fanno marciare
fuori nel cortile,
Qualcuno mi dice da una cella
“Che Dio sia con te”.
Se c`è un Dio
perche mi ha lasciato morire?

Mentre cammino tutta la mia vita
mi scorre davanti
E anche se la fine è vicina
non sono dispiaciuto
Catturate la mia anima perché
vuole volare lontano.

Segnatevi le mie parole
credo che la mia anima continuerà a vivere
Per favore non preoccupatevi
ora che devo andare
Sto andando nell’aldilà
per vedere la verità

Quando sai che il
tuo tempo è vicino alla fine,
Forse comincerai a capire che
La vita quaggiù è solo una strana illusione.

Ooohh….
Sia santificato il tuo nome
Ooohh….
Sia santificato il tuo nome

Condividi

Lascia un commento o segnala (e correggi ;) un errore

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. Contatti: canzonimetal@gmail.com.