Heaven can wait – Gamma Ray

Heaven can wait (Il regno del terrore) è la traccia numero tre dell’album di debutto dei Gamma Ray, Heading for tomorrow pubblicato nel febbraio del 1990.

Formazione Gamma Ray (1990)

  • Ralf Scheepers – voce
  • Kai Hansen – chitarra
  • Uwe Wessel – basso
  • Mathias Burchard – batteria

Traduzione Heaven can wait – Gamma Ray

Testo tradotto di Heaven can wait (Hansen) dei Gamma Ray [Noise]

Heaven can wait

Too many people, too much trouble,
too many problems in the morn.
Anpther sunrise in the rubble,
another ship sunk by the storm.
Some little angel tries to tell me that it’s over.
It’s just a bad reflection from above.
The load upon my shoulder makes
me stronger, even bolder.
Oh no no, I haven’t had enough.

Heaven can wait,
’til another day.
Cause there ain’t no reason to leave.
The world is a stage
where we all can play.
Another fine reason to live,
and heaven can wait,
heaven can wait.

Each day a new reason to give up,
each day another reason to sigh.
A hundred thousand ways to live up,
a hundred thousand ways to try.
Hey, little angel, don’t you tell me that it’s over.
You’re just a bad reflection from above.
The load upon my shoulder
gives me reasons to get older.
Tell the boss I haven’t had enough.

Heaven can wait,
’til another day.
Cause there ain’t no reason to leave.
The world is a stage
where we all can play.
Another fine reason to live,
and heaven can wait,
heaven can wait.

Our eyes are close
but they should be open wide
Let’s listen to the voice
that’s calling from inside.
Let’s stay alive and move on, on our way
And heaven can wait, heaven can wait.
Heaven can wait ’til another day.

Il regno del terrore

Troppe persone, troppe difficoltà,
troppi problemi già dal mattino
Un’altra alba tra i detriti,
un’altra nave affondata dalla tempesta
Un piccolo angelo cerca di dirmi che è finita,
è solo un brutto riflesso che arriva dall’alto
il peso sulle mie spalle mi rende
più forte, addirittura più audace,
no, non ne ho avuta abbastanza

Il paradiso può attendere
ancora un altro giorno,
Perché non c’è alcun motivo per partire
Il mondo è un palco
dove tutti noi possiamo suonare.
un altro buon motivo per vivere,
e il paradiso può attendere,
il paradiso può attendere.

Ogni giorno una ragione in più per arrendersi,
ogni giorno un altro motivo per sospirare.
centomila modi di fare la bella vita,
centomila modi di provare.
hey, piccolo angelo, non dirmi che è finita,
sei solo un brutto riflesso che arriva dall’alto
il peso sulle mie spalle
mi da motivi di diventar vecchio
Dì al capo che non ho avuto abbastanza.

Il paradiso può attendere
ancora un altro giorno,
Perché non c’è alcun motivo per partire
Il mondo è un palco
dove tutti noi possiamo suonare.
un altro buon motivo per vivere,
e il paradiso può attendere,
il paradiso può attendere.

I nostri occhi sono chiusi
ma dovrebbero essere spalancati,
ascoltiamo la voce che
sta chiamando da dentro,
restiamo vivi e andiamo avanti, a modo nostro
il paradiso può aspettare, può aspettare
può aspettare ancora un altro giorno.

Tags: - 267 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .