Hello from the gutter – Overkill

Hello from the gutter (Saluti dai bassifondi) è la traccia numero tre del terzo album degli Overkill, Under the influence, pubblicato il 5 luglio del 1988. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Overkill (1988)

  • Bobby Ellsworth – voce
  • Bobby Gustafson – chitarra
  • D.D. Verni – basso
  • Sid Falck – batteria

Traduzione Hello from the gutter – Overkill

Testo tradotto di Hello from the gutter (Ellsworth, D.D. Verni, Gustafson) degli Overkill [Megaforce]

Hello from the gutter

All those dreams and broken glass.
Swept down the sewer
with the rest of the trash.
Never to be seen again.
Now you’re makin’ a home
in a garbage can!!!

But here’s a little story
that I lived to tell.
Hello from the gutter!
Hello from our little hell…!

Wasted days, wasted nights.
Hypnotized by the city lights!
Another king, another queen.
Livin’ in the shadows
so they can’t be seen!
Remember all the world lies at your feet.
And the big apple’s rotten,
Rotten in the heart.

Hello! Hello!
Hello from the gutter.
Hello! Hello!

Hello from the gutter!!!
Hello! Hello!
Hello from the gutter.
Hello! Hello!
Hello from the gutter…!!!

Gutter child, sweet sixteen.
Broadway stars
that have never been!!!
All those dreams and broken glass,
Swept down the sewer
with the rest of the trash.

Well here’s a little story
that we lived to tell.
Hello from the gutter!
Hello from our little hell…!

Hello from the gutter.
Hello from the gutter. Hey!

Welcome the the gutter!
We’ve been expecting you!

Saluti dai bassifondi

Tutti quei sogni e vetri rotti
Trascinati giù per lo scarico
con il resto della spazzatura
Per non essere mai più visto
Ora ti stai creando una casa
in un bidone della spazzatura!

Ma ecco una piccola storia
che ho vissuto per raccontare
Saluti dai bassifondi!
Saluti dal nostro piccolo inferno…!

Giorni e notti buttate via
ipnotizzato dalle luci della città!
Un altro re, un’altra regina.
Vivendo nell’ombra
così non possono essere visti!
Ricorda tutto il mondo giace ai tuoi piedi.
E la grande mela è marcia
Marcia nel cuore.

Saluti! Saluti!
Saluti dai bassifondi.
Saluti! Saluti!

Saluti dai bassifondi!!
Saluti! Saluti!
Saluti dai bassifondi.
Saluti! Saluti!
Saluti dai bassifondi…!!

Figlio dei bassifondi, dolce sedicenne
Stelle di Broadway
che non sono state mai!
Tutti quei sogni e vetri rotti
Trascinati giù per lo scarico
con il resto della spazzatura

Beh, ecco un piccola storia
che ho vissuto per raccontare
Saluti dai bassifondi!
Saluti dal nostro piccolo inferno…!

Saluti dai bassifondi.
Saluti dai bassifondi. Hay!

Benvenuto nei bassifondi!
Ti stavamo aspettando!

Tags:, - 184 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .