Home of the once brave – Bathory

Home of the once brave (La terra di colui che fu impavido) è la traccia numero sei del quinto album dei Bathory, Hammerheart pubblicato il 16 aprile del 1990.

Formazione Bathory (1990)

  • Quorthon – voce, chitarra
  • Kothaar – basso
  • Vvornth – batteria

Traduzione Home of the once brave – Bathory

Testo tradotto di Home of the once brave (Quorton) dei Bathory [Noise]

Home of the once brave

Out of the water
The cold black Nordic sea
Risen towards the eternal sky
The land layed open and free

Up high the Mountains
Where the wind catch its speed and chill
Snowstorm are born
And rage loud through tha valleys and the hills

Above the Ravens
Messangers of the wise One eyed God
Who ruled this land
Of the strong and the great

And tall
Beautiful
Behold this thy land
Open and free
This thy home of the brave

Dark endles forests
Where at the day hides
the shadows of the night
Snowcovered vast lands
As great as the eternal sky

Now in the midst
Of this wild
and this open and free
He placed my kind
To possess this
their land to be

Above two Ravens
Messangers of the wise One eyed God
Who ruled this land
Of the strong and the great

But now
Forgetting to behold this their land
Once ours free
This my home and once brave

La terra di colui che fu impavido

Fuori dall’ acqua
Il freddo, nero mare del Nord
Proteso verso il cielo eterno
La terra si estendeva aperta e libera

In alto, sulle montagne
Dove il vento acquista velocità e si raffredda
Le tempeste di neve si generano
E infuriano lungo le valli e le colline

Nel cielo i Corvi
Messaggeri del saggio Dio senza un Occhio
Che regnava su questa terra
Del forte e del grande

E fiera
Magnifica
Osserva questa tua terra
Aperta e libera
Questa tua terra dell’ impavido

Oscure foreste infinte
Dove di giorno nasconde
le ombre della notte
Vaste terre coperte di neve
Grandi come il cielo eterno

Ora, nel cuore
Di questa selvaggia
e di questa aperta e di libera
Egli collocò il mio popolo
Perché entrasse in possesso di questa
che sarebbe stata la sua terra

Nel cielo due Corvi
Messaggeri del saggio Dio senza un Occhio
Che regnava su questa terra
Del forte e del grande

Ma ora
Dimentico di osservare questa loro terra
Un tempo dei nostri liberi
Questa mia terra un tempo impavida

Tags: - 134 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .