Horns – Children of Bodom

Horns (Corna) è la traccia numero quattro del nono album dei Children of Bodom, I Worship Chaos, pubblicato il 2 ottobre del 2015.

Formazione Children of Bodom (2015)

  • Alexi Laiho – voce, chitarra
  • Henkka Seppälä – basso
  • Jaska Raatikainen – batteria
  • Janne Wirman – tastiere

Traduzione Horns – Children of Bodom

Testo tradotto di Horns (Laiho) dei Children of Bodom [Nuclear Blast]

Horns

Bloodshot eyes
and a dead beat stance
Shit for brains
I’m a game of chance
One cut two cut counting scars…
Three cut horns up behind the bars

I’m not your patron saint
I’m not your patron saint
Horns up or down horns up
I am your warpaint
You’re not my angel dear
You’re not my angel dear
Let’s make this crystal clear
Horns up I am your worst fear

It’s not the cough that carries me off
It’s the motherfucking coffin
they carry me off in
It’s not the cough that carries me off
It’s the coffin they carry you off in

I’m not your patron saint
I’m not your patron saint
Horns up or down horns up
I am your warpaint
You’re not my angel dear
You’re not my angel dear
Let’s make this crystal clear
Horns up I am your worst fear

One shot ten shot just in case
is what it takes to get you out of my face
If I wake up strapped up in my bed,
you can slit my wrists
I’d rather be dead

Corna

Occhi iniettati di sangue
e un atteggiamento esausto
Merda per i cervelli
io sono un gioco di fortuna
Un taglio, due tagli, contando le cicatrici…
Tre taglia, corna in alto dietro le sbarre

Io non sono il tuo santo patrono
Io non sono il tuo santo patrono
Corna in alto o in basso, corna su
Io sono il tuo colore da guerra
Tu non sei il angelo, cara
Tu non sei il angelo, cara
Facciamo questo cristallo trasparente
Corna su, io sono la tua più grande paura

Non è la tosse che mi porta via
È la fottuta bara
con cui mi portano via
Non è la tosse che mi porta via
È la bara con cui ti portano via

Io non sono il tuo santo patrono
Io non sono il tuo santo patrono
Corna in alto o in basso, corna su
Io sono il tuo colore da guerra
Tu non sei il angelo, cara
Tu non sei il angelo, cara
Facciamo questo cristallo trasparente
Corna su, io sono la tua più grande paura

Un colpo, dieci colpi, per ogni evenienza
è quello che vi vuole per toglierti dalla mia faccia
Se mi sveglio legato nel mio letto,
puoi tagliarmi i polsi
Preferirei essere morto

Tags: - 91 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .