I don’t want you to go – Dogs D’Amour

I don’t want you to go (Non voglio che tu vada) è la traccia numero due e il secondo singolo estratto dal secondo album dei Dogs D’Amour, In the Dynamite Jet Saloon pubblicato nel 1988.

Formazione Dogs D’Amour (1988)

  • Tyla – voce
  • Jo “Dog” Almeida – chitarra
  • Steve James – basso
  • Bam – batteria

Traduzione I don’t want you to go – Dogs D’Amour

Testo tradotto di I don’t want you to go (Tyla) dei Dogs D’Amour [China Records]

I don’t want you to go

Oh, yeah, yeah

When a girl you loves
Walks out the door
She said, I’ve had enough of you boy
I can’t take no more

If you could be
like you used to be
Well that would mean
so much more to me, yeah, yeah

I don’t want you to go
I don’t want you to go away, yeah
Oh yeah, somewhere deep inside of me
(Baby please don’t go, go)
Is that some boy I used to be

I turn the TV down
And wait for your call
Then you tell me
I ain’t comin’ home ever at all

If you could be
like you used to be
Well, it would mean
so much more to me

I don’t want you to go
I don’t want you to go away, yeah
Somewhere deep inside of me
(Baby please don’t go, go)
Is that some boy I used to be

Oh, yeah

I don’t want you to go, oh, no
I don’t want you to go away, yeah
(Baby please don’t go)
Somewhere deep inside of me
(Baby please don’t go)
Is that little boy I used to be, yeah

I don’t want you to go
I don’t want you to go away, hey
Somewhere deep inside of me
(Baby please don’t go, go)
Is that some boy I used to be, yeah

Non voglio che tu vada

Oh, yeah, yeah

Quando una ragazza che ami
esci dalla porta
Ha detto, ne ho abbastanza di te ragazzo
Non posso più sopportarlo

Se tu potessi essere
come eri solita essere
Beh, questo significherebbe
molto di più per me

Non voglio che tu vada
Non voglio che tu vada, si
Oh si, da qualche parte dentro di me
(Baby, per favore non andare)
È quel ragazzo che ero solito essere

Spengo la televisione
e aspetto la tua chiamata
poi tu mi dici
che non verrai mai a casa

Se tu potessi essere
come eri solita essere
Beh, questo significherebbe
molto di più per me

Non voglio che tu vada
Non voglio che tu vada, si
Oh si, da qualche parte dentro di me
(Baby, per favore non andare)
È quel ragazzo che ero solito essere

Oh, si

Non voglio che tu vada
Non voglio che tu vada, si
(Baby, per favore non andare)
Oh si, da qualche parte dentro di me
(Baby, per favore non andare)
È quel ragazzo che ero solito essere

Non voglio che tu vada
Non voglio che tu vada, si
Oh si, da qualche parte dentro di me
(Baby, per favore non andare)
È quel ragazzo che ero solito essere

Tags: - 93 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .