I won’t dance – Celtic Frost

I won’t dance (Non danzerò) è la traccia numero otto del terzo album dei Celtic Frost, Into the pandemonium, pubblicato il 2 novembre del 1987.

Formazione Celtic Frost (1987)

  • Tom Gabriel Fischer – voce, chitarra
  • Martin Eric Ain – basso
  • Reed St. Mark – batteria

Traduzione I won’t dance – Celtic Frost

Testo tradotto di I won’t dance (Fischer) dei Celtic Frost [Noise]

I won’t dance

I did taste their only dream
As denial was still unborn
Secrets beyond those dethroned walls
And echoes of a martyr’s scream
Deterrent vibrates
the allurement’s face
As my barque drowns
toward conquest

Don’t quieten the elder’s tears
For they’ve forseen our past
Covered lies our remembrance
As symbols turn to dust

I won’t dance
I won’t dance
I won’t dance within despair
I won’t dance
The elder’s orient

Journey lnto a wicked world
My body beneath the skies
Erotic wishes, my heart has failed
Incalculable is the surface’s breath
Paralyzed form – the ring of death
Steps on the stairs to my silent ecstasy

Don’t quieten the elder’s tears
For they’ve forseen our past
Covered lies our remembrance
As symbols turn to dust

I won’t dance
I won’t dance
I won’t dance within despair
I won’t dance
The elder’s orient

Caress of the mental space
Thrones of fake life
Eternal addiction towards those eyes
(Gods) didn’t you believe
my earthbound call?
Slipping into the hidden sun
Intoxicated by an endless fall

Non danzerò

Ho assaporato il loro unico sogno
Quando il rifiuto non era ancora nato
Segreti oltre queste mura spodestate
Ed echi dell’urlo di un martire
Un deterrente fa vibrare
la facciata di ciò che attrae
Mentre la mia barchetta
affonda verso la conquista

Non calmare le lacrime degli anziani
Perché loro hanno già visto il nostro passato
Il nostro ricordo giace coperto
Mentre i simboli diventano polvere

Non danzerò
Non danzerò
Non danzerò nella disperazione
Non danzerò
L`orientamento degli anziani

Viaggio in un mondo malvagio
Il mio corpo sotto i cieli
Desideri erotici, il mio cuore ha fallito
Incalcolabile il respiro della superficie
Forma paralizzata, l’anello della morte
Gradini sulle scale verso la mia silenziosa estasi

Non calmare le lacrime degli anziani
Perché loro hanno già visto il nostro passato
Il nostro ricordo giace coperto
Mentre i simboli diventano polvere

Non danzerò
Non danzerò
Non danzerò nella disperazione
Non danzerò
L`orientamento degli anziani

Carezze dello spazio mentale
Troni di falsa vita
Eterna dipendenza verso quegli occhi
(Dei) non credevate
alla mia chiamata terrestre?
Scivolando nel sole nascosto
Inebriato da una caduta senza fine

Tags: - 407 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .