If rain is what you want – Slipknot

If rain is what you want (Se la pioggia è quello che vuoi) è la quattordicesima e ultima traccia del quinto album degli Slipknot, .5: The Gray Chapter, pubblicato il 21 ottobre 2014.

Formazione Slipknot (2014)

  • Corey Taylor – voce
  • Mick Thomson – chitarra
  • James Root – chitarra
  • Shawn Crahan – percussioni
  • Craig Jones – tastiere, campionatore
  • Chris Fehn – percussioni
  • Sid Wilson – giradischi

Traduzione If rain is what you want – Slipknot

Testo tradotto di If rain is what you want degli Slipknot [Roadrunner]

If rain is what you want

It’s been years since
anyone could be a friend
It’s the fear that kills the feeling in the end
Can we face it? Can we shape it?
Can we really die?
If rain is what you want…
all you have to do is close your eyes
Just close your eyes…

I am watching resurrection
start to crawl
Is there any chance in hell?
Any chance at all?
Do we need it?
Do we see it?
Is it really there?
If rain is what you want…
then take your seats, enjoy the fall
Enjoy the fall…

The only thing deeper than my last breath
The only thing darker than my last death
Is the panic – the static
I’ve come back from the dead
But my cities… will never sleep again

In these diamonds,
we’re left with colored glass
As pressure take its toll,
we learn to last
But you can’t break my heart
As long as I can be myself,
I’ll never fall apart
And you can’t take me in
If I’m not broken, break me down
So I will never feel alone again

The only thing deeper than my last breath
The only thing darker than my last death
Is the panic – the static
I’ve come back from the dead
But my cities… will never sleep again
my cities… will never sleep again
my cities… will never sleep again
my cities… will never sleep again

Se la pioggia è quello che vuoi

Sono passati anni da quando
chiunque poteva essere un amico
È la paura che uccide i sentimenti alla fine
Possiamo affrontarla? Possiamo modellarla?
Possiamo davvero morire?
Se la pioggia è quello che vuoi…
tutto quello che devi fare è chiudere gli occhi
basta chiudere gli occhi…

Sto osservando la resurrezione
iniziare a strisciare
C’è qualche possibilità all’inferno?
C’è qualche possibilità davvero?
Ne abbiamo bisogno?
Lo vediamo?
È davvero lì?
Se la pioggia è quello che vuoi…
allora siediti, goditi la caduta
Goditi la caduta…

L’unica cosa più profonda del mio ultimo respiro
L’unica cosa più scura della mia ultima morte
È il panico – l’immutabile
Sono tornato dalla morte
Ma le mie città… non potranno mai più dormire

In questi diamanti,
siamo rimasti con vetri colorati
mentre la pressione prende il suo tributo
impariamo a sopravvivere
ma tu non puoi spezzare il mio cuore
Finché posso essere me stesso,
non cadrò mai a pezzi
e tu non puoi capirmi fino in fondo
Se non sono rotto, abbattimi
così non mi sentirò mai di nuovo solo

L’unica cosa più profonda del mio ultimo respiro
L’unica cosa più scura della mia ultima morte
È il panico – l’immutabile
Sono tornato dalla morte
Ma le mie città… non potranno mai più dormire
le mie città… non potranno mai più dormire
le mie città… non potranno mai più dormire
le mie città… non potranno mai più dormire

Tags: - 1.981 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .