I’m the coolest – Alice Cooper

I’m the coolest (Sono il più figo) è la traccia numero tre del nono album di Alice Cooper, Goes to Hell pubblicato il 25 giugno del 1976.

Formazione (1976)

  • Alice Cooper – voce
  • Dick Wagner – chitarra
  • Steve Hunter – chitarra
  • Tony Levin – basso
  • Jim Gordon – batteria
  • Bob Ezrin – tastiere

Traduzione I’m the coolest – Alice Cooper

Testo tradotto di I’m the coolest (Cooper, Wagner, Ezrin) di Alice Cooper [Warner Bros]

I’m the coolest

You know that I’m the coolest
that’s ever come around
You’ll notice things get hotter
whenever I’m in town
I mean, I gotta be the coolest,
who else could it be
Everybody knows who’s really cool
Me

Let’s face it, I’m the greatest,
I’m Mr. Number One
My hometown built a statue
to their favorite son
I mean I gotta be the greatest
I’m just a ball of fun
I mean I’m definitely the greatest
I’m also the coolest

You can’t leave a package
like me sitting on no shelf
Let me tell you I’m so cool sonny
I’m gonna save a little for myself

Yeah baby, come over here a minute
Who is the coolest?
I mean how do I look?
Yeah

You can’t leave a package
like me sitting on no shelf
Let me tell you I’m so cool sonny
I’m gonna save a little for myself

You know the day I was born
there were these four dudes up on a hill
They said they saw this star
hanging out over town
And the whole world seemed to stand still
It made the Sunday papers
I guess it proves for sure
I am the coolest
I am the greatest
I am the baddest
I am the smoothest
I’m just the best
Sand dancer come on
Ah yeah

Right

Sono il più figo

Sai che sono il più figo
Ecco chi l’aspetta
Noterai che le cose diventano più calde
Ogni volta che sono in città
Voglio dire, devo essere il più figo
Chi altro potrebbe essere?
Tutti sanno chi è figo
Io

Affrontiamoli, sono il migliore
Sono Mr. numero uno
La mia città natale ha fatto una statua
Al loro figlio preferito
Voglio dire, devo essere il migliore
Sono solo una palla di divertimento
Voglio dire, sono definito il migliore
Sono anche il più figo

Non puoi lasciare un pacco
come me seduto senza un ripiano
Lascia che ti dica che sono così figo, figliolo
Devo salvare una parte di me

Yeah piccola, vieni qui un minuto
Chi è il più figo?
Voglio dire, come sembro?
Yeah

Non puoi lasciare un pacco
come me seduto senza un ripiano
Lascia che ti dica che sono così figo, figliolo
Devo salvare una parte di me

Sai che il giorno in cui sono nato
C’erano questi quattro tipi sulla collina
Dicono di aver visto questa stella
Appesa sopra la città e
L’intero mondo sembra restare fermo
L’immagine del giornale domenicale
credo lo provi sicuramente
Sono il più figo
Sono il migliore
Sono il più cattivo
Sono il più regolare
Sono solo il migliore
Danzatrice della sabbia, andiamo
Ah yeah

Esatto

* traduzione inviata da El Dalla

Tags: - 27 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .