In black and white – Sonata Arctica

In black and white (In nero e bianco) è la traccia che apre il quinto album dei Sonata Arctica, Unia , pubblicato il 25 maggio del 2007.

Formazione Sonata Arctica (2007)

  • Tony Kakko – voce
  • Jani Liimatainen – chitarra
  • Marko Paasikoski – basso
  • Tommy Portimo – batteria
  • Henrik Klingenberg – tastiere

Traduzione In black and white – Sonata Arctica

Testo tradotto di In black and white (Kakko) dei Sonata Arctica [Nuclear Blast]

In black and white

I’m a doorman at my Death Row,
you faceless foe of heart
An accent, a drop of darkest
blood on snow, white feather in the tar…
a tearstain on your frozen face…
A life in black and white

You slaughtered my soul again
Tried my best to be
worth your two realities
You’re breaking my heart again
To squeeze out a rhyme,
I bid you farewell

Stupidity, ignorance,
leave a light on for the blind

Now I will hit you where it hurts
Take what is rightfully mine,
I need a sign
That you’re worth fighting for
Winning or losing, alone
I am only a pawn

I’m tired of pleasing you
Discolored this emptiness,
wrapped in a scheme
I… delayed my dreams to see
Who blinded your eyes
from things that are real…

For me, I believe in the taste of bitter sweet
Dying fountains full of stories untold
After a history of “losses”
attained the victory where it occurred
Lips so cold,
the final testing ground for beautiful words

Diving in the seas of sin,
without knowing where lies the bottom
Idle moments spawned you idle people,
no morality, no soul.

Sabotage or a fatal mistake?
Scandal born, a new race
Unauthorized use, not stealing?
We’ve no rights, just passion and rage…

People you know, on your side,
touching concern
Stand on a chair and scream
as the tables turn
Take a bow, take the blame,
soon you’ll wake up
screaming your nightmare’s name…

Now I will hit you where it hurts
Take what is rightfully mine, I need a sign
That you’re worth fighting for
Winning or losing, alone
I am only a pawn

People you know, on your side,
touching concern
Stand on a chair and scream
as the tables turn
Always a minute too late,
now feel the burn
Wake up, friend,
you’re screaming the name of the

Doorman of my Death row,
you faceless foe of the heart
An accent, a drop
of darkest blood on snow,
white feather in the tar…
Tearstains on my frozen face,
follow the wicked trail if you
Wish you see the sum
of all my fears
in many shades of gray
You’ll see…
Your dreams in black and white…
Nightmares in black and white…
Sweet dreams in black and white..
Your life is black and white…

In nero e bianco

Sono un portiere al mio braccio della morte,
tu anonimo nemico del cuore
Un accento, una goccia di sangue
scurissimo sulla neve, piuma bianca nel catrame
Una lacrima cola dal tuo viso gelato…
Una vita in nero e bianco

Hai massacrato di nuovo la mia anima
Ho cercato del mio meglio
per essere all’altezza delle tue due realtà
Stai spezzando di nuovo il mio cuore
Per spremere una rima,
mi sono augurato il tuo addio

Stupidità, ignoranza,
lasciano una luce accesa per il cieco

Ora io ti colpirò dove fa male
Prendo ciò che è mio di diritto,
ho bisogno di un segno
Per il quale sei all’altezza di combattere
Vincere o perdere, da solo
Sono solo una pedina

Sono stanco di compiacerti
Scolorita questa vacuità,
avvolta in un complotto
Ho rimandato i miei sogni per vedere
Chi ha accecato i tuoi occhi
dalle cose che sono vere…

Per me, credo nel gusto agrodolce
Fontane morenti piene di storie non dette
Dopo una storia di “perdite”
raggiunta la vittoria dove occorreva
Labbra così fredde,
l’ultimo terreno di prova per bellissime parole

Immergersi nei mari del peccato,
senza sapere dove giace il fondo
Momenti pigri vi hanno generato gente pigra,
senza moralità, senz’anima.

Sabotaggio o un errore fatale?
Lo scandalo nasce, una nuova razza
Uso non autorizzato, non furto?
Non abbiamo diritti, solo passione e collera…

Gente lo sapete, dalla vostra parte,
toccante preoccupazione
In piedi su una sedie e urlare
mentre i tavoli si girano
Prendi un arco, prendi la colpa,
presto ti sveglierai
urlando il nome del tuo incubo

Ora io ti colpirò dove fa male
Prendo ciò che è mio di diritto,
ho bisogno di un segno
Per il quale sei all’altezza di combattere
Vincere o perdere, da solo

Gente lo sapete, dalla vostra parte,
toccante preoccupazione
In piedi su una sedie e urlare
mentre i tavoli si girano
Sempre un minuto troppo tardi,
ora senti la bruciatura
Sveglia, amico,
stai urlando il nome del

Portiere del mio Braccio della Morte,
tu anonimo nemico del cuore
Un accento, una goccia
di sangue scurissimo sulla neve,
piuma bianca nel catrame…
Una lacrima cola dal tuo viso gelato,
segui la traccia stregata se tu
Desideri vedrai la somma
di tutte le mie paure
in molte tonalità di grigio
Vedrai…
I tuoi sogni in nero e bianco…
Incubi in nero e bianco…
Sogni d’oro in nero e bianco…
La tua vita è nero e bianco…

Tags: - 351 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .