Institutional man – Dio

Institutional man (Uomo istituzionale) è la traccia che apre il settimo album dei Dio, Angry Machines pubblicato il 15 ottobre del 1996.

Formazione Dio (1996)

  • Ronnie James Dio – voce
  • Tracy G – chitarra
  • Jeff Pilson – basso
  • Vinnie Appice – batteria
  • Scott Warren – tastiere

Traduzione Institutional man – Dio

Testo tradotto di Institutional Man (Dio, Tracy Grijalva, Vinny Appice) dei Dio [ Mayhem Records]

Institutional Man

Inside the walls I’ve made
To keep out all who reach for me
I might have lost my way
And I can’t come out again

Don’t come around here anymore
You may infect yourself
Don’t ever cross this line
You could see monsters in your mind
There just like me

Have I erased all sense of touch
I don’t feel anything
Sometimes they say I need
Sometimes I think I need
Sometimes I know I need
New parts for my brain

Most dreams,
they’re black and white
But I must color mine
Each day’s another
endless night of screaming
Shouting at the outside
Someone let me in

Set me free now noone can
Faces at the window
Stop the water, bags of sand
Institutional man

Sometimes they say I need
Sometimes I think I need
Sometimes I know I need
New parts for my brain

Set me free now noone can
Faces at the window
Lock the cages, tie my hands
Institutional, institutional man

Uomo istituzionale

All’interno delle mura che ho costruito
Per tenere fuori tutti quelli che vogliono prendere
Potrei aver perso la mia via
e non riesco ad uscire di nuovo

Non venire più qui
Potresti rimanere infetto
Non attraversare la linea
Potresti vedere i mostri nella tua mente
Proprio come me

Ho cancellato il senso del tatto
Non sento niente
A volte dicono che ho bisogno
A volte penso di aver bisogno
A volte so di aver bisogno
di nuovi pezzi per il mio cervello

La maggior parte dei sogni
sono in bianco e nero
ma i miei li devo colorare
Ogni giorno è un’altra
infinita notte di urla
Gridando dall’esterno
Qualcuno mi faccia entrare

Rendimi libero ora, nessuno può
Volti alle finestre
Ferma l’acqua, sacchetti di sabbia
Uomo istituzionale

A volte dicono che ho bisogno
A volte penso di aver bisogno
A volte so di aver bisogno
di nuovi pezzi per il mio cervello

Rendimi libero ora, nessuno può
Volti alle finestre
Chiuda le gabbie, legami le mani
Istituzionale, uomo istituzionale

Tags: - 107 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .