Is that you? – Kiss

Is that you? (Sei tu?) è la traccia che apre l’ottavo album dei Kiss, Unmasked, pubblicato il 20 maggio del 1980.

Formazione Kiss (1980)

  • Paul Stanley – voce, chitarra
  • Gene Simmons – basso
  • Ace Frehley – chitarra
  • Peter Criss – batteria

Traduzione Is that you? – Kiss

Testo tradotto di Is that you? (Gerard McMahon) dei Kiss [Casablanca]

Is that you?

Cat’s droolin’ on the bar stool,
shake your hips and crack your whips
Cheap seventeen and trashed out,
you went too far, been a bitch you are
Your reputation’s in the bathroom,
it’s on the wall and down the hall
I hear you’re cheatin’ with my teacher
after school, tell me what you do

When you know, you always
get the boys you like
Play nice, then stick them with your knife,
take off your insecure disguise

Is that you, crawlin’ up my stairs, is that you
(Is that you, crawlin’ up my stairs)
Is that you, lookin’ half way dead

Write on the mirror with your lipstick,
much too vain, got scattered brains
You used me just enough to get off,
act your age, get off your stage

When you know, you always
get the boys you like
Play nice, then stick them with your knife,
take off your insecure disguise

Is that you, crawlin’ up my stairs, is that you
(Is that you, crawlin’ up my stairs)
Is that you, lookin’ half way dead, is that you
(Is that you, lookin’ half way dead) Is that you, with your long black hair

You always get the boys you like,
play nice, then stick them with your knife
You always get the boys you like,
play nice, then stick them with your knife
Take off your insecure disguise

Sei tu?

La gatta sbava sullo sgabello del bar
scuoti i fianchi ed usa la frusta
Diciasettenne dei bassifondi, rovinata
sei andato troppo oltre, sei pure tr##a
la tua reputazione è nel cesso
scritta sulla parete in fondo al corridoio
Ho sentito che te la fai con il mio insegnante
dopo scuola, dimmi cosa fai

Quando lo sai, tu ottieni sempre
i ragazzi che ti piacciono
Fai la carina, poi li pugnali
getta la tua maschera da timida

Sei tu che stai strisciando sulle mie scale, sei tu
(Sei tu, che stai strisciando sulle mie scale)
Sei tu, sembri mezza morta

Scrivi sullo specchio con il tuo rossetto
troppo vanitoso, cervello sconclusionato
Mi hai usato per godere
comportati da diciasettenne, smettila di recitare

Quando lo sai, tu ottieni sempre
i ragazzi che ti piacciono
Fai la carina, poi li pugnali
getta la tua maschera da timida

Sei tu che stai strisciando sulle mie scale, sei tu
(Sei tu, che stai strisciando sulle mie scale)
Sei tu, sembri mezza morta
(Sei tu che sembri mezza morta) sei tu.
con i tuoi lunghi capelli neri

Prendi sempre i ragazzi che ti piacciono
fai la carina, poi li pugnali
Prendi sempre i ragazzi che ti piacciono
fai la carina, poi li pugnali
getta la tua maschera da timida

Tags: - 345 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .