Julie laughs no more – Candlemass

Julie laughs no more (Julie non ride più) è la traccia numero due del quinto album dei Candlemass, Chapter VI pubblicato il 25 maggio del 1992.

Formazione Candlemass (1992)

  • Thomas Vikström – voce
  • Mats Björkman – chitarra
  • Lars Johansson – chitarra
  • Leif Edling – basso
  • Jan Lindh – batteria

Traduzione Julie laughs no more – Candlemass

Testo tradotto di Julie laughs no more (Edling) dei Candlemass [Music For Nations]

Julie laughs no more

Julie’s on the run so far away from home
Mesmerized by promises and gold
Took the wrong left, turn,
it’s just a one way street
Now she’s all alone, out in the cold

Yes it’s true we’ve heard it all before
But little Julie laughs no more

Julie’s now on her way to grandma’s house
A tiny little cottage in the woods
Hunting wolves are chasing
this delicious mouse
Where she went we never understood

Nothing really matters anymore
No Julie longer knocks on the door
A fallen princess bends
her head in shame
In the end there’s no one else to blame

And she’s falling
Falling without reach
Julie’s falling, lost in her dreams
Afraid to go, afraid to live
Into the emptiness what there’s to believe

Julie’s on the bean stalk way up in the clouds
Can’t stop climbing, refuses to look down
The giant in his castle,
laughs gives wondrous wows
She’s cast into the stew without a sound

Julie non ride più

Julie è in fuga così lontana da casa
affascinata da promesse e oro
ha preso la via sbagliata a sinistra, gira
è una strada a senso unico
ora è tutta solo, fuori al freddo

Si è vero, abbiamo sentito tutto prima
ma la piccola Julie non ride più

Julie ora è sulla strada di casa della nonna
un grazioso piccolo cottage nei boschi
lupi a caccia stanno inseguendo
questo delizioso topolino
Dove è andata non lo abbiamo mai capito

Niente importa più davvero
No, Julie non bussa più alla porta
una principessa caduta
piega la testa dalla vergogna
alla fine non c’è nessuno da biasimare

E sta cadendo
cadendo senza allungare la mano
Julie sta cadendo, persa nei suoi sogni
spaventata di andare, spaventata di vivere
nel vuoto dove c’è da credere

Julie è sul gambo del fagiolo che porta al cielo
non può smettere di scalare, rifiuta di guardar giù
il gigante nel suo castello
ride a bocca a perta
Lei è stata gettata nella stufa senza un suono

Tags: - 83 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .