Kids of the century – Helloween

Kids of the century (I figli del secolo) è la traccia che apre, dopo l’intro, il quarto album degli Helloween, Pink Bubbles Go Ape pubblicato il 21 marzo del 1991. Il singolo del brano venne pubblicato nell’aprile del 1991.

Formazione Helloween (1991)

  • Michael Kiske – voce
  • Roland Grapow – chitarra
  • Michael Weikath – chitarra
  • Markus Grosskopf – basso
  • Ingo Schwichtenberg – batteria

Traduzione Pink bubbles go ape – Helloween

Testo tradotto di Pink bubbles go ape (Kiske) degli Helloween [EMI]

Pink bubbles go ape

Some people are much too smart
They know everything before it starts

Eating wisdom with the pail
No wonder when it sticks

In your darkest hour
I will sing this song for you

Cry and tell
And slander
Yell and grumble well
So loud for heaven’s sake

Pink bubbles go ape!

Bolle rosa si agitano

Alcune persone sono troppo intelligenti
Sanno tutto prima che cominci

Mangiano saggezza con il secchio
Non c’è da stupirsi quando si attacca

Nella tua ora più buia
io canterò questa canzone per te

Grida e racconta
e calunnia
urla e brontola, beh
così forte per carità

Bolle rose si agitano!

Traduzione Kids of the century – Helloween

Testo tradotto di Kids of the century (Kiske) degli Helloween [EMI]

Kids of the century

We poison our hearts
We poison our seas
We burn down the paradise

We’re stoppin’ good waves
We’re losin’ our trees
The future looks bright ahead
I don’t wonder we’ll go
under in this river of lies

We’re lost in this time
we create so fine
The future we already fear
Seems like no way out,
seems like there’s no doubt
The future looks bright ahead

We’re the kids of the century
we’re lost in our games
No time for the memories
we look in the haze
We’re the kids of the century
it wasn’t our fault
Ev’rything’s done mum, we fall
Let’s keep on crying
But sometimes I don’t wanna fall

Ev’rytime when you look around
things will smile at you
Ev’rytime when you turn around
you smell the truth
But you run away from
the lies you can’t say
Don’t run away from
the lies you can’t say

We’re the kids of the century
we’re lost in our games
No time for the memories
we look in the haze
We’re the kids of the century
it wasn’t our fault
Ev’rything’s done mum, we fall
Let’s keep on crying
But sometimes I don’t wanna fall

I figli del secolo

Abbiamo avvelenato i nostri cuori
Abbiamo avvelenato i nostri mari
Abbiamo bruciato il paradiso

Stiamo fermando le buone onde
Stiamo perdendo i nostri alberi
Il futuro davanti appare luminoso
non mi meraviglio che affogheremo
in questo fiume di menzogne

Siamo persi in questo tempo
che abbiamo creato così bene
Il futuro che già temiamo
Sembra senza via d’uscita,
Sembra che non ci siano dubbi
Il futuro davanti appare luminoso

Noi siamo i figli del secolo
siamo persi nei nostri giochi
non c’è tempo per i ricordi
che si affacciano nella foschia
Noi siamo i figli del secolo
non è colpa nostra
tutto è stato fatto, mamma, crolliamo
Continuiamo a piangere
Ma a volte non voglio cadere

Ogni volta che ti guardi intorno
le cose ti sorrideranno
Ogni volta che ti guardi intorno
sentirai il profumo della verità
Ma scappi dalle
menzogne che non puoi dire
Non scappare dalle
menzogne che non puoi dire?

Noi siamo i figli del secolo
siamo persi nei nostri giochi
non c’è tempo per i ricordi
che si affacciano nella foschia
Noi siamo i figli del secolo
non è colpa nostra
tutto è stato fatto, mamma, crolliamo
Continuiamo a piangere
Ma a volte non voglio cadere

Tags: - 276 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .