King – Eluveitie

King (Re) è la traccia numero dodici del sesto album degli Eluveitie, Origins, pubblicato il primo agosto del 2014. La canzone parla di Ambicatus, re della tribù gallica dei Bituriges, menzionato nella leggenda della fondazione di Milano [♫ video ufficiale ♫].

Formazione Eluveitie (2014)

  • Chrigel Glanzmann – voce, mandolino, flauto traverso, fischio, cornamusa, gaita, chitarra acustica, bodhràn
  • Rafael Salzmann – chitarra
  • Ivo Henzi – chitarra
  • Kay Brem – basso
  • Merlin Sutter – batteria
  • Päde Kistler – cornamusa, flauto, fischio
  • Anna Murphy – ghironda, voce
  • Nicole Ansperger – violino

Traduzione King – Eluveitie

Testo tradotto di King degli Eluveitie [Nuclear Blast]

King

I high king
Sovereign and servant
Holder of divine
Regality bestowed
In the omphalos grove
My king ship the song of the gods

Thou shalt know me by my fruits
The abundance in which we grew
The signs and wonders at our feet
Which the flight of the crows revealed

I am the crown of GALLIA
I am the oak in the Nemeton
I am the servant of antumnos children
I am the will of our gods
Ambicatus is my name

My chosen set forth to conquer
Kindling beacons
My kingdom prospered and grew

Thou shalt know me by my fruits
From the Hercynan forests
To beyond the skyscraping alps
To which the flight of the crows lead us

I am the crown of GALLIA
I am the oak in the Nemeton
I am the servant of antumnos children
I am the will of our gods

I am the crown of GALLIA
I am the oak in the Nemeton
I am the servant of antumnos children
I am the will of our gods
Ambicatus is my name

Re

Io, sommo re
Sovrano e servitore
Possessore del divino
Conferito di regalità
nel frutteto del centro sacro
Il mio re consegna la canzone agli dei

Tu dovresti conoscermi dai miei frutti
L’abbondanza in cui siamo cresciuti
I segni e prodigi ai nostri piedi
che il volo dei corvi a rivelato

Io sono la corona della GALLIA
Io sono la quercia nel santuario
io sono il servo dei figli dell’oltretomba
Io sono la volontà del nostro dèi
Ambicatus è il mio nome

Il mio prescelto parte per conquistare
Accendi i segnali
Il mio regno prospera e cresce

Tu dovresti conoscermi dai miei frutti
dalle foreste di Ercinia
al di là delle vette alpine
dove ci guiderà il volo dei corvi

Io sono la corona della GALLIA
Io sono la quercia nel santuario
io sono il servo dei figli dell’oltretomba
Io sono la volontà del nostro dèi

Io sono la corona della GALLIA
Io sono la quercia nel santuario
io sono il servo dei figli dell’oltretomba
Io sono la volontà del nostro dèi
Ambicatus è il mio nome

Tags: - 291 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .