Kyrie Eleison – Fates Warning

Kyrie Eleison (Signore abbi pietà di me) è la traccia numero sei del secondo album dei Fates Warning, The Spectre Within pubblicato il 15 ottobre del 1985. Kyrie Eleison è una formula cristiana, derivante dai termini greci Κύριε ἐλέησον, che significa “Signore, abbi pietà”.

Formazione Fates Warning (1985)

  • John Arch – voce
  • Jim Matheos – chitarra
  • Victor Arduini – chitarra
  • Joe DiBiase – basso
  • Steve Zimmerman – batteria

Traduzione Kyrie Eleison – Fates Warning

Testo tradotto di Kyrie Eleison (Matheos, Arduini, Arch) dei Fates Warning [Metal Blade]

Kyrie Eleison

“Kyrie Eleison…
Kyrie Eleison…
Kyrie Eleison…”

Never thought my time was coming
Wasn’t in my dreams
Twice I visioned
I was falling down
Down to the ground
I screamed out loud
Woke on a cloud

Never really a holy man
Even though I understand
The father, son and Holy Ghost
He’s the one
that scares me most
Ashes to rain
You feel no pain

Hell fire burns my conscience
My mind explodes
Spine is severed
Blood runs cold
Confess the deepest of sin
Envision a king with a white violin

Crucifix hung above
my death bed
Begins to bleed
Imagination, lunacy
Has he come to hear my plea?
Grant absolution
Condone my sin

The lady in black
I ask “What do you see?
A glimpse in your glass
what good fortune for me?”
The lady in black said
“Your lifeline is damned”
The tarot of death card
she held in her hand

Kyrie Eleison
Christe Eleison
Kyrie Eleison
Christe Eleison

Segments of my life
flash through my mind
Things never seen
It must be fate warning me
For now the walls are closing in
Rosary in hand
Lost grain of sand

Here I go
I start to fall again
Try to scream
I’m mute
It is the end of my last fall
to the land of nevermore
Shatter her glass
I woke on the floor

The lady in black
I ask “What do you see?
A glimpse in your glass
what good fortune for me”
The lady in black said
“Your lifeline is damned”
The tarot of death card
she held in her hand

Kyrie Eleison
Christe Eleison
Kyrie Eleison
Christe Eleison

Signore abbi pietà di me

“Signore abbi pietà di me…
Signore abbi pietà di me…
Signore abbi pietà di me…”

Mai giudicai che la mia ora era prossima
Non era nei sogni miei
Per due volte varcai le soglie dell’immaginazione
Stavo precipitando
Verso il suolo
Urlai con tutto il fiato ch’avevo in corpo
Mi destai su d’una nuvola

Mai fui un sant’uomo in realtà
Nonostante potessi capire
Il padre, il figlio e lo Spirito Santo
Egli è il solo che più di
chiunque altro m’intimorisce
Ceneri alla pioggia
Non percepisci dolore alcuno

Le fiamme dell’inferno ardono la mia coscienza
Deflagra la mia mente
Frammentaria è la mia mente
Scorre gelido il sangue
Confessa il tuo più recondito peccato
Immagina un re con un bianco violino

Pende la croce al di sopra
del mio letto di morte
Inizia a sanguinare
Immaginazione, demenza
Deve lui giunger ad ascoltare la mia supplica
Concedi l’assoluzione
Condona la mia colpa

La dama in nero
Le chiedo “Cosa vedi?
Un lampo nel tuo specchio
ch’è per me buon auspicio?”
Disse la dama in nero
“La tua vita è dannata”
Il tarocco della morte
essa stringeva nel suo palmo

Signore abbi pietà di me
Cristo abbi pietà di me
Signore abbi pietà di me
Cristo abbi pietà di me

Frammenti della mia vita
risplendono nella mia mente
Immagini mai viste
Dev’esser per me un presagio
Le mura per ora son sbarrate
Rosario in mano
Un perduto granello di sabbia

Qui giungo
Inizio ancor a precipitare
Tento d’urlare
Son muto
Ѐ la fine della mia ultima discesa
nelle lande del mai
Distruggi il suo specchio
Mi destai sul pavimento

La dama in nero
Le chiedo “Cosa vedi?
Un lampo nel tuo specchio
ch’è per me buon auspicio?”
Disse la dama in nero
“La tua vita è dannata”
Il tarocco della morte
essa stringeva nel suo palmo

Signore abbi pietà di me
Cristo abbi pietà di me
Signore abbi pietà di me
Cristo abbi pietà di me

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 58 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .