Last rose of summer – Judas Priest

Last rose of summer (L’ultima rosa dell’estate) è la traccia numero quattro del terzo album dei Judas Priest, Sin after Sin, pubblicato nell’aprile del 1977.

Formazione Judas Priest (1977)

  • Rob Halford – voce
  • Glenn Tipton – chitarra
  • K.K. Downing – chitarra
  • Ian Hill – basso
  • Simon Phillips – batteria

Traduzione Last rose of summer – Judas Priest

Testo tradotto di Last rose of summer (Halford, Tipton) dei Judas Priest [CBS]

Last rose of summer

Throughout the soft
and timeless days of August
‘Til now the shadows begin
to grow much longer
The sunset’s fire
has deepened blood red
I give you this,
the last rose of summer

A token of my unyielding love
So when the winter’s mantle
stills the earth
And all around the scene
is dead and cold
This rose reminds you of a time
when all was warm and living

Do not despair,
mother nature simply rests
In sleep she has well earned
‘Til one day not so very far from now
With the opening of the first
rose buds I shall return

A token of my unyielding love
So when the winter’s mantle
stills the earth
And all around the scene
is dead and cold
This rose reminds you of a time
when all was warm and living

The last rose of summer
The last rose of summer
The last rose of summer
The last rose of summer
The last rose of summer
The last rose of summer
In your long shadows
The last rose of summer
In the sunset
The last rose of summer
Take this rose that I give you
The last rose of summer
The last rose of summer
Don’t worry about the winter
The last rose of summer
I shall return
The last rose of summer
The last rose of summer
The last rose of summer
The last rose of summer
The last rose of summer
The last rose of summer
The last rose of summer
The last rose of summer

L’ultima rosa dell’estate

Durante i soffici
e infiniti giorni di agosto
finché le ombre cominciano
a diventare più lunghe
il fuoco del tramonto
diventa sempre più rosso sangue
Io ti do questa,
l’ultima rosa dell’estate

Un segno del mio saldo amore
così quando il mantello dell’inverno
fermerà la terra
e tutto attorno la scena
sembrerà morta e fredda
questa rosa ti farà ricordare il tempo
quando tutto era caldo e vivo

Non disperare,
madre natura riposa semplicemente
Un sonno che ha ben meritato
fino al giorno non troppo lontano
in cui con lo sbocciare dei primi
boccioli di rosa io ritornerò

Un segno del mio saldo amore
così quando il mantello dell’inverno
fermerà la terra
e tutto attorno la scena
sembrerà morta e fredda
questa rosa ti farà ricordare il tempo
quando tutto era caldo e vivo

L’ ultima rosa dell’estate
L’ ultima rosa dell’estate
L’ ultima rosa dell’estate
L’ ultima rosa dell’estate
L’ ultima rosa dell’estate
L’ ultima rosa dell’estate
Nelle tue lunghe ombre
L’ ultima rosa dell’estate
Al tramonto
L’ ultima rosa dell’estate
Prendi questa rosa che ti do
L’ ultima rosa dell’estate
L’ ultima rosa dell’estate
Non preoccuparti per l’inverno
L’ ultima rosa dell’estate
Tornerò
L’ ultima rosa dell’estate
L’ ultima rosa dell’estate
L’ ultima rosa dell’estate
L’ ultima rosa dell’estate
L’ ultima rosa dell’estate
L’ ultima rosa dell’estate
L’ ultima rosa dell’estate
L’ ultima rosa dell’estate

Tags:, - 686 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .