Last runaway – W.A.S.P.

Last runaway (L’ultima fuga) è la traccia numero due del quindicesimo album dei W.A.S.P., Golgotha, pubblicato il 2 ottobre del 2015.

Formazione W.A.S.P. (2015)

  • Blackie Lawless – voce
  • Doug Blair – chitarra
  • Mike Duda – basso
  • Mike Dupke – batteria

Traduzione Last runaway – W.A.S.P.

Testo tradotto di Last runaway (Lawless) dei W.A.S.P. [Napalm Records]

Last runaway

The morning glory poured down on me
Stars were in my eyes
Desperate a babe in teens I
Was scared to death
Of what i’d find

On borrowed bed of nails I wailed
And I’d lose control
So shamelessly
So starved to be
Down this orphan’s road

If time runs away tomorrow
There’s nowhere left to hide
To the promise land
The roads I ran
But nowhere left I ride

The last runaway tonight
Has come home
And i’m running from the night
Oh, from where I roamed
It was the best days
Of our lifes now
The world was ours to run
The last runaway tonight
(The last runaways alive)
I’m coming home

The price of pride
Bled down on me
And ransomed my soul
A broken boulevard of dreams
Like misfits
And their broken toys
A runaway, a slave in chains
I’d lose control
So painlessly, so hard to see
Down this beggar’s road

In the land of lost
And make believe
We shelter from the cold
Lay down my head
And hear no voices
My face so bold
Turn my back, and feared redemption
Like a thief, i stole
Escape this place to
Erase my shadow
Lord, don’t wanna lose my soul

And help me Lord, to make it
This weight too great
To lift my soul, no more
Just one last chance to change it
Give me back my life
I can’t wait to live
Na na na, ohh, na na na
Na na na, ohh, na na na

L’ultima fuga

La gloria del mattino si riversò su di me
Le stelle erano nei miei occhi
Ero un adolescente disperato
Ed ero spaventato a morte
Di che cosa avrei trovato

Su dei letti di chiodi mi lamentai
E persi il controllo
Così vergognosamente
Così desideroso di vivere
Lungo la strada di questo orfano

Se il tempo se ne andrà via domani
Non ci sarà posto in cui nascondersi
Verso la terra promessa
Le strade in cui mi sono imbattuto
Ma con niente da poter percorrere

L’ultima fuga stanotte
E’ tornata a casa
Ed io sto scappando dalla notte
Oh, nella quale ho vagato
Sono stati i migliori giorni
Delle nostre vite, ora
Il mondo era nostro da poter percorrere
L’ultima fuga stanotte
(L’ultima fuga da vivo)
Sto tornando a casa

Il prezzo dell’orgoglio
Sanguinava su di me
E riscattava la mia anima
Un viale di sogni infranti
Come dei disadattati
E i loro giocattoli rotti
Una fuga, uno schiavo in catene
Sto perdendo il controllo
Così indolore, così difficile da vedere
Lungo la strada di questo mendicante

Nella terra delle perdite
E delle possibili speranze
Noi ci ripariamo dal freddo
Adagio la mia testa
E non sento nessuna voce
Il mio volto è così coraggioso
Giro le spalle, e temo la redenzione
Come un ladro, ho rubato
Voglio scappare da questo posto
Voglio cancellare la mia ombra
Signore, non voglio perdere la mia anima

E aiutami Signore, per realizzarlo
Questo peso è troppo grande
Per sollevare la mia anima, non più
Una sola possibilità per cambiare
Dammi la mia vita indietro
Non vedo l’ora di tornare a vivere
Na na na, ohh, na na na
Na na na, ohh, na na na

* traduzione inviata da Fra

Tags: - 50 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .