The last supper – Grave Digger

The last supper (L’ultima cena) è la traccia numero due e quella che dà il nome al dodicesimo album dei Grave Digger pubblicato il 17 gennaio 2005. La canzone parla dell’ultima cena e del tradimento di Giuda.

Formazione dei Grave Digger (2005)

  • Chris Boltendahl – voce
  • Manni Schmidt – chitarra
  • Jens Becker – basso
  • Stefan Arnold – batteria
  • H.P. Katzenburg – tastiere

Traduzione The last supper – Grave Digger

Testo tradotto di The last supper (Boltendahl) dei Grave Digger [Nuclear Blast]

The last supper

Well done my friend, thanks for the offer
We’ll catch him at night to end this game
Take these thirty dimes in a coffer
Meet us at midnight, please hold the flame

Believe my days are counted
I feel the evil breath
The liar sits right by my side
His eyes are full of fear and pride

It’s my last supper
After this I will die
It’s my last supper
My own sacrifice

Welcome my friends
come celebrate with me
You are invited to take a place
Feat and drink as much as you will
Before they start the race of death

Believe my days are counted
I feel the evil breath
The liar sits right by my side
His eyes are full of fear and pride

It’s my last supper
After this I will die
It’s my last supper
My own sacrifice

My end is near
Come pray with me
My fortune is over
But love can be

Whenever I die
Please let me fly
Remembe me
And love can be

Believe my days are counted
I feel the evil breath
The liar sits right by my side
His eyes are full of fear and pride

It’s my last supper
After this I will die
It’s my last supper
My own sacrifice

L’ultima cena

Ben fatto amico mio, grazie per l’offerta,
lo cattureremo di notte, porremo fine al suo gioco
Prendi questo sacco con trenta denari
Incontriamoci a mezzanotte, porta la torcia

Credo che i miei giorni siano finiti,
sento il respiro del male
Il traditore siede proprio affianco a me,
i suoi occhi sono pieni di orgoglio e di paura

È la mia ultima cena,
dopo di questa morirò
È la mia ultima cena,
il mio sacrificio

Benvenuti, amici miei,
venite a celebrare con me
Prendete posto
Mangiate e bevete ciò che volete,
prima che inizino la corsa della morte

Credo che i miei giorni siano finiti,
sento il respiro del male
Il traditore siede proprio affianco a me,
i suoi occhi sono pieni di orgoglio e di paura

È la mia ultima cena,
dopo di questa morirò
È la mia ultima cena,
il mio sacrificio

La mia fine è vicina
Pregate insieme a me
La mia sorte è segnata,
ma l’amore continuerà ad esistere

Quando morirò,
vi prego, lasciatemi andare
Ricordatemi,
e l’amore continuerà ad esistere

Credo che i miei giorni siano terminati,
sento il respiro del male
Il traditore siede proprio affianco a me,
i suoi occhi sono pieni di orgoglio e di paura

È la mia ultima cena,
dopo di questa morirò
È la mia ultima cena,
il mio sacrificio

Tags:, , - 246 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .