Let us prey / Call for the priest – Judas Priest

Let us prey / Call for the priest (Cerchiamo la preda / Chiama il sacerdote) è la traccia numero cinque del terzo album dei Judas Priest, Sin after Sin, pubblicato nell’aprile del 1977.

Formazione Judas Priest (1977)

  • Rob Halford – voce
  • Glenn Tipton – chitarra
  • K.K. Downing – chitarra
  • Ian Hill – basso
  • Simon Phillips – batteria

Traduzione Let us prey / Call for the priest – Judas Priest

Testo tradotto di Let us prey / Call for the priest (Downing, Halford, Tipton) dei Judas Priest [CBS]

Let us prey / Call for the priest

Call for the priest, I’m dying

Well the pressure’s too much
You know I peaked last night
I gotta get some a quick release
City is standing on my shoulders
My body’s going piece by piece
Yeah!

Yes I know what I want
And I know where to get it
And I’m going there right away
This is one priest
That I don’t have to fall on
Down to my knees and pray
No!

When your back’s to the wall
Come along one and all
We shall fight for
the slaughter that’s penned
It’s us we shall choose
Let the bigoted loose
For our triumph’s the means to their end

With you by my side
I shall ride every storm

Let the cynics drop dead
In their critical head
They’re wrist merchants
as we all can see
Bunch of deaf ears
With their columnized fears
Such a shame, what a shame, oh dear me

When your back’s to the wall
Come along one and all
We shall fight all
the slaughter that’s penned
It’s us we shall choose
Let the bigoted loose
For our triumph’s the means to their end

Well I know what I want
And I know where to get it
And I’m going there right away
This is one priest
That I don’t have to fall on
Down to my knees and pray

Cerchiamo la preda / Chiama il sacerdote

Chiama il prete, sto morendo

Beh, la pressione è troppa
Lo sai che ho raggiunto il picco la scorsa notte
Devo avere un po’ di rapida liberazione
Città è in piedi sulle mie spalle
Il mio corpo sta andando pezzo per pezzo
Si!

Si, so quello che voglio
e so dove trovarlo
e ci vado subito
Questo è un prete
Così non devo cadere
sulle mie ginocchia e pregare
No!

Quando hai le spalle al muro
Veniamo uno e tutti
dobbiamo combattere contro
tutto lo scempio che è stato scritto
Siamo noi che dobbiamo scegliere
lascia libero il bigotto
perchè il nostro trionfo significa la loro fine

Con te al mio fianco
io cavalcherò ogni tempeste

Lascia i cinici morire all’improvviso
nella loro testa critica
Loro sono mercanti di polso
come tutti possiamo vedere
Un grappolo di orecchie sorde
con le loro paure in colonnate
Una vergogna, che vergogna, oh povero me

Quando hai le spalle al muro
Veniamo uno e tutti
dobbiamo combattere contro
tutto lo scempio che è stato scritto
Siamo noi che dobbiamo scegliere
lascia libero il bigotto
perchè il nostro trionfo significa la loro fine

Si, so quello che voglio
e so dove trovarlo
e ci vado subito
Questo è un prete
Così non devo cadere
sulle mie ginocchia e pregare

Tags: - 136 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .