Lilith Immaculate – Cradle of Filth

Lilith Immaculate (Lilith immacolata) è la traccia numero sette ed il secondo singolo estratto dal nono album dei Cradle of Filth, Darkly, Darkly, Venus Aversa pubblicato il primo novembre del 2010.

Formazione Cradle of Filth (2010)

  • Dani Filth – voce
  • Paul Allender – chitarra
  • James McIllroy – chitarra
  • Dave Pybus – basso
  • Martin Škaroupka – batteria
  • Ashley Ellyllon – tastiere

Traduzione Lilith Immaculate – Cradle of Filth

Testo tradotto di Lilith Immaculate (Filth) dei Cradle of Filth [Nuclear Blast]

Lilith Immaculate

Church bells resounded
like judgement day
As they were making love
In the rainswept graveyard
She fucked him hard,
silhouetted by flame
A monsoon Tigress set upon prey

Fall for the love of me
Crawl for the love of me
Drool for the love of my virulent sway
I grow more master the faster the days

Lilith Immaculate

This delectable reaper
Her eyes were profound
Drawing him in deeper
Until he was drowned
Hurled on the shore
Of the world underground…

Lilith Immaculate

Mortal kind, a morbid wine
For this dark moon goddess
And freed to stretch her claws
This beautiful whore
Would be brutally honest

Tortuous one, taboos undone
A glittering star on
a sea of myriad waves
And a thickening mist, a seductress
Leading lovesick hearts astray

Lilith

In the throes of orgasm,
she bucked and he broke
At the height of the storm,
the chaos they’d smote
Burning behind her
in arabesque smoke
Framed a vision transformed
as she sucked from his throat

Victoria smiled,
her now golden eyes
Possessed a regal bearing
Of omnipotent power
From wet lips to
her smouldering thighs
Her beauty perfected and
her will agonised

Fall for the love of me
Crawl for the love of me
Drool for the love of my virulent sway
I grow more the master the faster the days

Lilith Immaculate

With dread single purpose
Her mind told him stay
She strode through the fire
Desire aflame
She murdered the nuns
In such horrible ways…

Lilith Immaculate

“That night we lay entwined on hay
Inside a soldier’s barn
Her panting breath an opiate
As in her bolder grasp
I caught the scent of desert sands
The Holy lands, the fall of reason
But only when I smelt the blood
Did I fear her colder hand”

“I am darkness, I am sin
The Queen of lust invited in
Reborn at last to cast my
Fecund shadow on this world,
You shall worship me, enslaved
For many lovers shall I crave
And in return, I’ll gladly pave
Your psycho path with pearls

For I have been grating
And waiting so long to find
The most perfect hostess close to me
Whose thin-ice troubled mind
Was like a cracked, black ornate mirror
To slip right through in time
When at last I wore Harmonia’s necklace
The cursed twin serpents mine”

Tortuous one, debauchery won
The attention of Emperors,
Princes and Tsars
For the toll of her kiss,
no soul could dismiss
The advance of her throne from afar

This English rose with traits of those
Who graced the harems of the East
Adorned with thorns, she raised the horns
And scarlet hems to wasted priests

Fall for the love of me
Crawl for the love of me
Drool for the love of my virulent sway
I grow more master the faster the days

Lilith Immaculate

This delectable reaper
Her eyes were profound
They drew him in deeper
Until he was drowned
Hurled on the shore
Of the world underground…

Lilith Immaculate

Fall for the love of me
Crawl for the love of me
Drool for the love of my virulent sway
I grow more master the faster the days

Lilith Immaculate

The flutes and sweet wine
Of her voice anodyne
Her power was growing
Every hour malign
The truth, Lilith’s kingdom
Drew closer with time

Lilith immacolata

Le campane della chiesa risuonavano
come nel giorno del giudizio
Mentre stavano facendo l’amore
Nel cimitero bagnato di lacrime
Lei lo scopava duramente,
la sua sagoma sulla fiamma
Una Tigre Monsonica stesa sulla preda

Cadi per il mio amore
Striscia per il mio amore
Sbava per amore della mia velenosa influenza
Crescerò più signora del più rapido dei giorni

Immacolata Lilith

Questa deliziosa falciatrice
I suoi occhi erano profondi
Lo annegavano nella sua interiorità
Finché non fu annegato
Lasciato sulla riva
Del mondo sotterraneo …

Immacolata Lilith

Stirpe letale, un vino morboso
Per questa oscura dea della luna
E libera di allungare i suoi artigli
Questa meravigliosa puttana
Potrebbe essere brutalmente onesta

Unica inesplicabile, tabù decaduti
Una stella scintillante su
un mare con miriadi d’onde
E una spessa nebbia, una seduttrice
Guida di cuori innamorati fuori rotta

Lilith

Al culmine dell’orgasmo,
lei si dimenava e lui irruppe
Al centro della tempesta,
avrebbero potuto diffondere il caos
Bruciante, dietro di lei,
nel mezzo del fumo arabescato,
Incorniciato come una visione resa
eguale a lei che succhiava dalla sua gola

Victoria sorrise,
i suoi occhi adesso d’oro
Possedevano un portamento regale
Di potere onnipotente
Dalle sue labbra bagnate
alle sue cosce fumanti
La sua bellezza perfezionata e
la sua volontà agonizzante

Cadi per il mio amore
Striscia per il mio amore
Sbava per amore della mia velenosa influenza
Crescerò più signora del più rapido dei giorni

Immacolata Lilith

Con l’unico scopo del terrore
La di lei mente suggerì a lui di rimanere
Lei corse attraverso il fuoco
Di ardente desiderio
Uccise le suore
In modo così orribile …

Immacolata Lilith

“Quella notte, intrecciati, giacevamo sul fieno
Nel granaio d’un soldato
Il suo respiro ansimante era un oppiaceo
Mentre nelle di lei più audaci prese
Io catturai il profumo delle sabbie del deserto
Le Terre Sante, la scomparsa della ragione
Ma solo quando sentii il sangue
Ebbi paura della sua fredda mano”

“Io sono oscurità, io sono peccato
La regina della lussuria finalmente
Invitata a rinascere per spargere
La mia ombra feconda su questo mondo
Tu mi adorerai, ridotto in schiavitù
Bramo per innumerevoli amanti
E in cambio, sarò contenta di facilitare
Il tuo sentiero mentale con perle

Poiché io sono grata
E ho atteso così a lungo per trovare
La più perfetta ancella a me vicina
Della cui turbata e sottile fredda mente
Era come un infranto, ornato specchio nero
Per scivolare fino al tempo in cui
Finalmente indossai la collana di Harmonia
La mia maledetta serpe gemella”

Unica inesplicabile, dissolutezza vincitrice
L’attenzione di Imperatori,
Principi e Zar
Per il tributo del suo bacio,
nessuna anima può ignorare
L’anticipo del suo trono lontano

La rosa inglese con i tratti di coloro
Che onorarono gli Harem orientali
Adornata di spine, sollevò le corna
E gli orli scarlatti verso preti sciupati

Cadi per il mio amore
Striscia per il mio amore
Sbava per amore della mia velenosa influenza
Crescerò più signora del più rapido dei giorni

Immacolata Lilith

Questa deliziosa falciatrice
I suoi occhi erano profondi
Lo annegavano nella sua interiorità
Finché non fu annegato
Lasciato sulla riva
Del mondo sotterraneo …

Immacolata Lilith

Cadi per il mio amore
Striscia per il mio amore
Sbava per amore della mia velenosa influenza
Crescerò più signora del più rapido dei giorni

Immacolata Lilith

I flauti e il dolce vino
Della sua innocua voce
Il suo potere era in crescita
Maligno in ogni attimo
In verità, il regno di Lilith
Si avvicinava al suo momento

Tags: - 1.256 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .