Live undead – Slayer

Live undead (Dal vivo non morto) è la traccia numero tre del quarto album degli Slayer, South of Heaven, uscito il 5 luglio del 1988.

Formazione Slayer (1988)

  • Tom Araya – voce, basso
  • Kerry King – chitarra
  • Jeff Hanneman – chitarra
  • Dave Lombardo – batteria

Traduzione Live undead – Slayer

Testo tradotto di Live undead (Araya, King) degli Slayer [Def Jam]

Live undead

Cascaded darkness
Walls close in on me.
Nailed shut
but my eyes still see.
Severe anguish
as my body evolves.
The pain of life
after death it resolves.

Emptiness in twilight’s rebirth,
The faint sounds of shoveled earth.
Madness growing
as your mind dissolves.
Merely secret in my dreams.

Night grows cold,
twilight’s near,
On the edge of madness
the wounds are sheared.
Forms of hanging,
flesh shredded carcass
No spared breath.
Imprisoned in a shell,
ready to explode.
Dead soul,
Stone cold,
Out into the night.

Voices inside my head
Hold me under.
Voices oppress.
Like roaring thunder.
An echo bouncing inside my brain.
How much can I take of the pain,
The pain!

A war raging deep
inside my head,
A split decision that
will end with me dead.

You see the agony in my eyes,
Protruding aimless,
I think it’s time to die.

A cannibal’s desire feeds the fire
that burns in your head.

Intense pain eats away at your brain,
Thorazine pumping through your veins.

Death walks inside you,
Smell death around you,
Hell’s evil spell takes a soul,
Hear the sound of the bell
Counting off death tolls.

Laughing as you eternally rot,
Searching for human flesh
And life’s blood.

Live Undead.

Dead

Dal vivo non morto

L’oscurità scende a cascata
I muri si avvicinano a me
Sono inchiodati,
ma i miei occhi vedono ancora
Una grave angoscia
mentre il mio corpo evolve
Il dolore della vita
dopo la morte risolve tutto ciò

C’è l’empietà nella rinascita dell’alba
I lievi suoni di una Terra scavata
La pazzia sta crescendo
mentre la tua mente si dissolve
Semplici segreti nella mia mente

La notte cresce freddamente,
l’alba è vicina
All’apice della pazzia
vengono fatte ferite
Forme di impiccagione,
carcasse ridotte a brandelli di carne
Non viene risparmiato nessun respiro
Imprigionata in una corazza,
pronta ad esplodere
Un’anima morta
Pietra fredda
Fuori nella notte

Voci nella mia testa
Che mi tengono in basso
Voci oppresse
Come un tuono rombante
Un eco che rimbalza nel mio cervello
Ancora quanto dolore posso sopportare?
Il dolore!

Una guerra sta infuriando
nella mia testa
Una decisione di dividere
che finirà con la mia morte

Vedi l’agonia nei miei occhi
Che si protrae senza meta
Penso sia ora di morire

Un desiderio cannibale che nutre il fuoco
che brucia nella tua testa

Un dolore intenso che si mangia il tuo cervello
La torazina che scorre nelle tue vene

La morte cammina dentro te
Annusa la morte attorno a te
Il parlato maligno ed infernale prende un’anima
Ascolta il suono della campana
Che conta i battiti della morte

Ridi mentre marcisci eternamente
Cercando sangue umano
E sangue della vita

Dal vivo non morto

Morto

Tags: - 452 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .