Living dead beat – Children of Bodom

Living dead beat (Battito del morto vivente) è la traccia che apre il quinto album dei Children of Bodom, Are You Dead Yet? pubblicato il 19 settembre del 2005.

Formazione Children of Bodom (2005)

  • Alexi Laiho – chitarra, voce
  • Roope Latvala – chitarra
  • Hennka T. Blacksmith – basso
  • Jaska W. Raatikainen – batteria
  • Janne Wirman – tastiera

Traduzione Living dead beat – Children of Bodom

Testo tradotto di Living dead beat (Laiho) dei Children of Bodom [Spinefarm]

Living dead beat

Once again waiting
for the darkness, beat up
Spun and scarred.
Prepare for another war.
Day by day we decay. S
unlight, get out of my way.
Dig up yourself from your grave.

Bad to the bone,
raised in the gutter,
Not exactly a motherfucking role model.
To you looking down on me.
Fuck you bitch!
Ain’t got time for the future or the past.
Live for the moment, make it last.

As long as the twilight veils
The decadence we embrace
More than the ones we love.
We’re ardent, we’re burning down…

Not afraid of crying,
sorrow and foe.
Not afraid of falling down below.
To the night, recklessly we fly.
Like living dead,
we’ll never die.

Stalling the sandman,
fighting back
Drinking like a madman,
run away from the light to come.
Shit falls down!
Sun comes up shining bright
Time to close your eyes..

Not afraid of crying,
sorrow and foe.
Not afraid of falling down below.
To the night, recklessly we fly.
Like living dead,
we’ll never die.

As long as the twilight veils
The decadence we embrace
More than the ones we love.
We’re ardent, well burn it down

Not afraid of crying,
sorrow and foe.
Not afraid of falling down below.
To the night, recklessly we fly.
Like living dead,
we’ll never die.

Battito del morto vivente

Un’altra volta in attesa
dell’oscurità, malmenato
Spremuto e impaurito.
Preparati per un’altra guerra
Giorno dopo giorno deperiamo.
Luce del sole, levati dalla mia strada
Risvegliati dalla tua tomba

Malvagio fino al midollo,
cresciuto nei bassifondi
Non proprio un modello da seguire
Abbassa lo sguardo quando mi guardi
Fottiti puttana!
Non c’è tempo per il futuro o per il passato
Vivi il presente, fallo durare

Quanto le velature del tramonto
Abbracciamo la decadenza
Più di quelli che amiamo
Siamo ardenti, stiamo bruciando completamente

Nessuna paura delle lacrime,
del dolore e del nemico
Nessuna paura di crollare al suolo
Nella notte, voliamo spericolatamente
Come il morto vivente,
noi non moriremo mai

Bloccando il sonno,
torniamo a combattere
Ubriacandoci come pazzi,
scappando dalla luce in arrivo
La merda sprofonda!
Il sole si è inalzato splendente
È tempo di chiudere i tuoi occhi

Nessuna paura delle lacrime,
del dolore e del nemico
Nessuna paura di crollare al suolo
Nella notte, voliamo spericolatamente
Come il morto vivente,
noi non moriremo mai

Quanto le velature del tramonto
Abbracciamo la decadenza
Più di quelli che amiamo
Siamo ardenti, stiamo bruciando completamente

Nessuna paura delle lacrime,
del dolore e del nemico
Nessuna paura di crollare al suolo
Nella notte, voliamo spericolatamente
Come il morto vivente,
noi non moriremo mai

* traduzione inviata da Leonardo Lelli

Tags: - 340 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .