Lord Hypnos – In Flames

Lord Hypnos (Lord Hypnos) è la traccia numero cinque del secondo album in studio degli In Flames, The Jester Race, pubblicato il 20 febbraio del 1996.

Formazione In Flames (1996)

  • Anders Fridén – voce
  • Glenn Ljungström – chitarra
  • Jesper Strömblad – chitarra
  • Johan Larsson – basso
  • Björn Gelotte – batteria
  • Kaspar Dahlkvist – tastiere

Traduzione Lord Hypnos – In Flames

Testo tradotto di Lord Hypnos (Gelotte, Ljungström, Strömblad) degli In Flames [Nuclear Blast]

Lord Hypnos

I lie in your soothing arms,
Lord Hypnos
Your garment alive with your song
Yes, I lie in your soothing arms,
Lord Hypnos

Steep the spiral to your far abode
In the wake of slumber, vision I rode
And fell like history through the chasm of ages
Into the charged, forbidden zones

How I have searched
Through a million worlds and faces
Yet unaware, I have not found
My own true face, traceless and profound

Find me in these grandiose halls
Where long ago summers
eternally fall
And tune the strings of truthful longing
To the frozen music of Gods

Hypnagonia’s lucid horizons
Play with the yearning I’ve quelled
As I strike towards the Pantheon
And what therein is held

I lie in your soothing arms,
Lord Hypnos
Your garment alive with your song
Yes, I lie in your soothing arms,
Lord Hypnos

Steep the spiral to your far abode
In the wake of slumber, vision I rode
And fell like history through the chasm of ages
Into the charged, forbidden zones

Lord Hypnos

Mi stendo sui tuoi placidi eserciti,
Lord Hypnos
Le tue vesti animate con la tua ode
Sì, mi stendo sui tuoi placidi eserciti,
Lord Hypnos

Macera la spirale sulla tua lontana patria
Nel risveglio del torpore, visione che cavalcai
E mi sento come la storia lungo l’abisso delle ere
Fino alle grevi, zone proibite

Come ho scandagliato
Attraverso un milione di parole e volti
Ancora ignaro, non ho scoperto nulla
Il mio stesso viso verace, vergineo ed intenso

Cercami in queste pompose sale
Dove anni orsono le estati
passavano con fare imperituro
E regolavano le filamenti della leale bramosia
Alla statica musica degli Dei

I chiari orizzonti di Hypnagonia
Scherzano con il desiderio che cerco di dominare
Quando butto giù le porte alla volta del Pantheon
E cosa ivi era trattenuto

Mi stendo sui tuoi placidi eserciti,
Lord Hypnos
Le tue vesti animate con la tua ode
Sì, mi stendo sui tuoi placidi eserciti,
Lord Hypnos

Macera la spirale sulla tua lontana patria
Nel risveglio del torpore, visione che cavalcai
E mi sento come la storia lungo l’abisso delle ere
Fino alle grevi, zone proibite

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 188 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .