Man in the mirror – Savatage

Man in the mirror (Uomo allo specchio) è la traccia numero otto del dodicesimo album dei Savatage, Poets and Madmen, pubblicato il 3 aprile del 2001.

Formazione Savatage (2001)

  • Jon Oliva – voce, tastiere
  • Chris Caffery – chitarra
  • Johnny Lee Middleton – basso
  • Jeff Plate – batteria

Traduzione Man in the mirror – Savatage

Testo tradotto di Man in the mirror (Caffery, Oliva, O’Neill) dei Savatage [SPV]

Man in the mirror

There’s a man that I used to know
And sometimes he still visits with me
When it’s late and the alcohol’s glow
Is nearly gone
And it’s time to awaken

And he looks and he laughs at the sight
And he asks what has happened to me
And I blame it all on the lights
But he smiles and says I’m mistaken

And there is no use in disguising
What the eye can so clearly see
That I’ve spent my whole life denying
That the man in the mirror is me

Give me one second chance
Give me one final dance
Give me one magic line
Take a minute off my time

Give me one final bow
If the moment allows
While he stares at the scars
Saying just who you are
Just who you are
Just who you are

In a child like illusion of life
He imagined the things yet to be
But they all disappeared on this night
Carry on among the foresaken

For there is no use in denying
What the eye can so clearly see
That one day I too will be dying
And the man in the mirror agrees

Give me one second chance
Give me one final dance
Give me one magic line
Take a minute off my time

Give me one final bow
If the moment allows
While he stares at the scars
Saying just who you are
Just who you are
Just who you are
Just who you…

Uomo allo specchio

C’è un uomo che conoscevo
E ogni tanto viene ancora a trovarmi
Quando è tardi e i funi dell’alcool
Sono quasi spariti
Ed è ora di svegliarsi

E guarda e ride quando mi vede
E mi chiede cosa mi è successo
E io dico che è tutta colpa della luce
Ma lui sorride e dice che mi sbaglio

E non c’è motivo di nascondere
Quello che l’occhio vede così chiaramente
Che è tutta la vita che nego la verità
E l’uomo nello specchio sono io

Dammi una seconda possibilità
Concedimi l’ultimo ballo
Dammi una bacchetta magica
Cancella un minuto del mio passato

Concedimi l’inchino finale
Se c’è ancora tempo
Mentre guarda le stelle
Di’ chi sei in realtà
Chi sei in realtà
Chi sei in realtà

In un’illusione infantile di vita
Immaginava cose ancora da succedere
Ma sono tutte sparite questa notte
Vanno avanti solo tra gli abbandonati

E non c’è motivo di nascondere
Quello che l’occhio vede così chiaramente
Che anche io un giorno morirò
E l’uomo nello specchio è d’accordo

Dammi una seconda possibilità
Concedimi l’ultimo ballo
Dammi una bacchetta magica
Cancella un minuto del mio passato

Concedimi l’inchino finale
Se c’è ancora tempo
Mentre guarda le stelle
Dì chi sei in realtà
Chi sei in realtà
Chi sei in realtà
Chi tu…

Tags: - 154 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .