Marooned – Running Wild

Marooned (Abbandonato) è la traccia numero sei del quinto album dei Running Wild, Death or Glory, pubblicato l’8 novembre del 1989.

Formazione dei Running Wild (1989)

  • “Rock ‘n’ Rolf” Kasparek – voce, chitarra
  • Majk Moti – chitarra
  • Jens Becker –  basso
  • Iain Finlay – batteria

Traduzione Marooned – Running Wild

Testo tradotto di Marooned (Kasparek, Finlay) dei Running Wild [Noise]

Marooned

Fire, fore and aft
Man the boats and put to the sea
Crashing yardarms – cries of pain
A will to live – a chance to flee
Panic on the boats to save
Stricken hands the first on board
Leading to eternal grave
Dragging down what they could hoard

Thirty days and nights
have I seen the brink of death
Troubled seas – my only friend
Drag me down – gasping for breath
Cursing eternal black
Bloodied by the dogs of war
Memories come clawing back
Treasured friends – their sight no more

Eternal cruise
I feel the fires of madness
Burning holes into my wounds
This hell on earth
I feel the power of sadness
No way out – I’m marooned

Lonely this hell on earth
Demons screaming in my mind
Wading thru debris of life
A thousand souls their graves to find
Flotsam with death on board
Bodies ripped until the bone
Nothing but the sounds of time
No sign of life – am I alone?

Eternal curse
I feel the fires of madness
Burning holes into my wounds
This hell on earth
I feel the power of sadness
No way out – I’m ‘marooned

Eternal curse
Could I really be stranded
Start to count 1000 moons
This hell on earth
To me the dogs have handed
No way out I’m marooned

Abbandonato

Fuoco, a prua e poppa
L’uomo, le barche, messe in mare
i pennoni crollano, grida di dolore
La volontà di vivere, un possibilità di fuggire
Panico sulle scialuppo per salvarsi
Mani colpite, il primo a bordo
che porta alla tomba eterna
trascinando giù quello che potevano accumulare

Trenta giorni e notti
ho visto da vicino la morte
Il mare in tempesta, il mio unico amico
Mi trascina sotto, senza fiato
Nera maledizione eterna
Insanguinato dai cani della guerra
I ricordi arrivano ad artigliare
amici preziosi, che non vedrò più

Maledizione eterna
Sento i fuochi della pazzia
Bruciano i buchi nelle mie ferite
Questo inferno in terra
Sento il potere della tristezza
Nessuna via d’uscita, sono abbandonato

Da solo in questo inferno sulla terra
I demoni urlano nella mia mente
Guadando tra i detriti della vita
Un migliaio di anime, cercano le loro tombe
Relitti con la morte a bordo
Corpi lacerati fino all’osso
Niente tranne i suoni del tempo
Nessun sengo di vita, sono da solo?

Maledizione eterna
Sento i fuochi della pazzia
Bruciano i buchi nelle mie ferite
Questo inferno in terra
Sento il potere della tristezza
Nessuna via d’uscita, sono abbandonato

Maledizione eterna
Potrei davvero essere bloccato
Inizio a contare mille lune
Questo inferno in terra
a me lo hanno consegnato i cani
Nessuna via d’uscita, sono abbandonato

Tags: - 70 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .