My ancestors’ blood – Ensiferum

My ancestors’ blood (Il sangue dei miei antenati) è la traccia numero nove del sesto album degli Ensiferum, One Man Army, pubblicato il 20 febbraio del 2015.

Formazione Ensiferum (2015)

  • Petri Lindroos – voce, chitarra
  • Markus Toivonen – voce, chitarra
  • Sami Hinkka – basso
  • Janne Parviainen – batteria
  • Emmi Silvennoinen – tastiere

Traduzione My ancestors’ blood – Ensiferum

Testo tradotto di My ancestors’ blood (Hinka, Toivonen) degli Ensiferum [Metal Blade]

My ancestors’ blood

Not just for victory,
Not just to crush your enemy,
Not just for heir to be,
But for this moment
and to fight the injustice…

It was written long ago,
This is what I’ve been told,
An army came across the sea,
To conquer this low land.

They lured with their lies,
Shouted, “Peasant, kneel or die!”
Outnumbered, undaunted,
War cry rose to the skies.

On the homeland of the raven,
Where the eagles scream at daybreak,
And the clang and clash of armies,
Beautiful the strife for conquest.

Rains came over to the north,
Flood of lies to drown the old gods,
A storm rose within the hearts of the enslaved,
Ode for my ancestors’ blood.

The seer foresaw the curse from above,
Like a roar of approaching giant horde,
In the moors and in the marshes,
On the borders of the woodlands,
They marched like approaching giant horde.

When I yield my life forever,
Bravely will I fall in battle,
Fall upon the field of glory,
Beautiful to die in armour.

Rains came over to the north,
Floods of lies to drown the old gods,
A storm rose within the hearts of the enslaved,
Ode for my ancestors’ blood.

Il sangue dei miei antenati

Non solo per la vittoria
Nono solo per schiacciare il tuo nemico
Non solo per essere l’erede al trono
Ma per questo momento
e per combattere l’ingiustizia…

È stato scritto molto tempo fa,
Questo è ciò che mi è stato raccontato,
Un’esercito è arrivato dal mare
per conquistare questa pianura

Li hanno attirato con le loro bugie
Gridarono “Contadini, in ginocchio o morite!”
In inferiorità numerica, irriducibili
il grido di guerra si alzo verso il cielo

Nella patria del corvo
dove le aquile gridano all’alba
e il suono metallico e lo scontro degli eserciti
rende bellissima la lotta per la conquista

Le piogge arrivarono a nord,
Alluvione di bugie per annegare i vecchi dei
una tempesta sorse nel cuore degli schiavi
Ode per il sangue dei miei antenati

Il veggente ha previsto la maledizione dal cielo
come un ruggito l’orda gigante che si avvicina
nelle brughiere e nelle paludi
sul limite dei boschi
marciano come una gigante orda che si avvicina

Quando cedo la mia vita per sempre
Coraggiosamente cadrò in battaglia
Cado sul campo della gloria
Bellissimo morire con l’armatura

Le piogge arrivarono a nord,
Alluvione di bugie per annegare i vecchi dei
una tempesta sorse nel cuore degli schiavi
Ode per il sangue dei miei antenati

Tags: - Visto 18 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .