My kingdom – Megadeth

My kingdom (Il mio regno) è la traccia numero dieci ed il secondo singolo del decimo album dei Megadeth, The System Has Failed, uscito il 14 settembre 2004.

Formazione Megadeth (2004)

  • Dave Mustaine – voce, chitarra
  • Chris Poland – chitarra
  • Jimmie Lee Sloas – basso
  • Vinnie Colaiuta – batteria

Traduzione My kingdom – Megadeth

Testo tradotto di My kingdom (Mustaine) dei Megadeth [Sanctuary]

My kingdom

The flag that I once
planted as a king I abandoned
And now I reclaim this banner
by god, my sword, and my name
In a truce sealed by blood
within this metal skin and
all that I own
Blood, bone, and courage in my veins,
and the heart that pumps it

Drink from the chalice and be reborn
And the land with me,
it will change and transform

A fighting,
am sworn to the quest
it is doom of man that they forget
I have awoken the dragon and
all around me the mist of his breath
God and evil, there never is one
without the other, his brother
Always there where I least expect it,
it will burn me to cinders

The futures taken root in the present sun
Don’t look into my heart
into my heart, least of all your own

No man who is false can win
in combat against the truth
When he lies he murders
some part of the world,
We must find out
what was lost
Hearth and home,
wife and child
were not for me,
I was not yet done
I never knew how
empty my soul was
until it was refilled

Mad distemper strikes both beggars and kings
The necromancer’s hard teachings
of war and quest

I am given the right to bear arms
and power to meet justice

I have lived through others for far to long,
And carried my guilt,
my causes, my sins
I hope in the hereafter when
I owe no more to the future
That I can be just a man

Il mio regno

Ho abbandonato la bandiera
che piantai tempo fa come un re
E ora richiedo questo stendardo
nel nome di Dio, la mia spada, e nel mio nome
In un armistizio sigillato dal sangue d
entro questa pelle di metallo e
tutto ciò che possiedo
Sangue, ossa, e coraggio nelle mie vene,
e il cuore che li fa funzionare

Bevi dal calice e rinasci
E la terra, con me,
cambierà e si trasformerà

Sono un combattente
sotto giuramento all’avventura,
l’incubo degli uomini che è stato dimenticato
Ho risvegliato il dragone e
tutto attorno a me la nebbia del suo respiro
Il bene ed il male, non ci sarà mai nessuno
senza l’altro, suo fratello
Saranno sempre qua dove l’ho aspettato,
mi bruceranno fino a farmi diventare cenere

Il futuro ha piantato radici nel sole di adesso
Non guardare nel mio cuore
nel mio cuore, almeno guarda nel tuo

Nessun uomo falso può vincere
in un combattimento contro la verità
Quando si distende uccide
una parte del mondo,
Dobbiamo trovare
quello che è stato perso
Corre a casa,
moglie e bambino
non facevano per me,
non ero ancora pronto
Non ho mai saputo quanto
la mia anima era vuota
finchè non è stata riempita

I pazzi stemperano sia i mendicanti che i re
I duri insegnamenti del necromantico
sulla guerra e sull’avventura

Mi è stato dato il diritto di possedere armi
e il potere di affrontare la giustizia

Ho vissuto tra altri per troppo tempo
e ho portato le mie colpe,
i miei rimorsi, i miei peccati
Spero che d’ora in poi quando
penso al futuro non
potrò che essere solo un uomo

Tags: - 366 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .