My sky is darker than thine – Sentenced

My sky is darker than thine (Il mio cielo è più scuro del tuo) è la traccia che apre il secondo album dei Sentenced, North From Here, pubblicato il primo giugno del 1993.

Formazione Sentenced (2003)

  • Miika Tenkula – voce, chitarra
  • Sami Lopakka – chitarra
  • Taneli Jarva – basso
  • Vesa Ranta – batteria

Traduzione My sky is darker than thine – Sentenced

Testo tradotto di My sky is darker than thine (Jarva, Tenkula) dei Sentenced [Century]

My sky is darker than thine

Frozen soil… A dim moonlight
I’ve been… this glorious ride
Raise the arms in victory
I’ve seen… on this glorious night

I’ve kept my eyes open wide
Through my dream
I was given a hint:
My sky is darker than yours,
my star is brighter than yours
A glance to the moonlight
shadow reveals the runes of yesterday
I am of Astral Strain,
my sky is darker than thine

Die… die… die!
I… I… I… despite
Destroy!

The goals I’ve set to myself
are far beyond mortality
To dominate, desolate everything weak
that cannot stand alone

And losers shall drop…
One after one…

I am before all gods
Who art thou to come to me?
You are the great pretender
And you will always be
(so die)

Frozen time… The astral gate
I’ve been before on this ground
Open wide before my eyes
I see… on this glorious ride

Now I know…
It was written in the stars
that I am the Wrathchild
I laugh as you cry

I am the one who laughs as you cry…
I am the one who laughs for last
and laughs forever more

The goals I’ve set to myself
are far beyond humanity
To dominate, desolate everything
I’m heading to immortality!

And losers shall drop…
One after one…
I WON!!!

Il mio cielo è più scuro del tuo

Terreno ghiacciato… una fioca luce della luna
Ho fatto… questo glorioso viaggio
Alza le braccia in segno di vittoria
Ho visto… in questa notte gloriosa

Ho tenuto i miei occhi spalancati
Attraverso il mio sogno
mi è stato dato un suggerimento
Il mio cielo è più scuro del tuo
la mia stella è più luminosa della tua
Uno sguardo al chiaro di lune
l’ombra rivela le rune di ieri
Io sono di una specie astrale
il mio cielo è più scuro del tuo

Muori… muori… muori!
Io… io… io… nonostante
Distruggo!

Gli obiettivi che ho fissato per me stesso
sono molto al di là della mortalità
per dominare, abbattere ogni cosa debole
che non può stare da sola

E i perdenti dovranno cadere…
uno dopo l’altro…

Sono dinanzi a tutti gli dei
Chi sei tu per venire da me?
Tu sei il grande pretendente
e lo sarai sempre
(quindi muori)

Tempo congelato… Il cancello astrale
Sono stato prima su questo terreno
Aperto davanti ai miei occhi
Vedo… questo viaggio glorioso

Ora lo so…
Era scritto nelle stelle
che io sono il figlio del furore
Io rido mentre tu piangi

Io sono quello che ride mentre tu piangi…
sono quello che ride per ultimo
e ride sempre di più

Gli obiettivi che ho fissato per me
sono molto al di lù dell’umanità
Per dominare, abbattere tutto
Mi sto avviando verso l’immortalità!

E i perdenti cadranno…
Uno dopo l’altro
HO VINTO!!!

Tags: - 80 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .