No more me – King Diamond

No more me (Non sono più io) è la traccia numero sette dell’undicesimo album di King Diamond, The Puppet Master, pubblicato il 21 ottobre del 2003.

Formazione (2003)

  • King Diamond – voce, tastiere
  • Andy LaRocque – chitarra, tastiere
  • Mike Wead – chitarra
  • Hal Patino – basso
  • Matt Thompson – batteria
  • Livia Zita – voce addizionale

Traduzione No more me – King Diamond

Testo tradotto di No more me (Diamond, Thompson) di King Diamond [Massacre]

No more me

Why am I strapped to this hospital bed?

“First your eyes, then your skin
We will make you feel… born again…
No More Me my friend”

A shiny scalpel is
in the Master’s hand
His Wife has got the jars for Blood,
she keeps one near
I fear for my life, no more me
I fear there will be no more me at all
Is this goodbye sweet life….

Ahhhhh….Scalpel cuts,
eyelids drop
Into a jar….I’m crying Blood
Fingers pull my eyeballs out….
Scissors snap….I bleed a lot

They set my eyes into this Puppet’s head
And still my eyes can see,
I’m looking back… at myself
And what I see is No More Me at all
I have no eyes

My veins….feel… like worms
Drying in the sun…. this takes too long
Stripping skin from all my bones
Pain too strong….my senses they go numb

All of my Blood
is now in little jars
I should be dead by now,
but I am still
I am still alive inside my eyes
And I see Emerencia throw
my carcass in the trash

Non sono più io

Perché sono legato a questo letto di ospedale?

“Prima i tuoi occhi, poi la pelle
Ti faremo sentire…. rinato….
“Non sarò più io, amico mio””

C’è uno scalpello luccicante
nella mano del Signore
Sua moglie ha in mano le brocche per il sangue,
e ne tiene una vicino a me
Temo per la mia vita, non sono più io
E temo che non sarò mai più io
Devo forse dire addio alla mia dolce vita….?

Ahhhh…. Lo scalpello si conficca,
le palpebre si chiudono
Sto piangendo sangue…. dentro una brocca
Delle dita mi strappano gli occhi….
Delle forbici mi tagliano…. Sanguino molto

Infilano i miei occhi nella testa di una marionetta
E i miei occhi ci vedono ancora….
sto vedendo me stesso
E ciò che vedo non sono più io
Non ho più gli occhi

Le mie vene…. sono come…. vermi
Sto seccando al sole…. ci vuole troppo tempo
Stanno strappando la pelle da tutte le mie ossa
Il dolore è troppo forte…. i miei sensi svaniscono

Adesso tutto il mio sangue
è in quelle piccole brocche
Adesso dovrei essere morto,
ma invece sono fermo
Sono ancora vivo dentro i miei occhi
E vedo Emerencia che getta
la mia carcassa nella spazzatura

Tags: - 106 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .