No tomorrow – Gotthard

No tomorrow (Nessun domani) è la traccia numero otto del sesto album dei Gotthard, Human Zoo, pubblicato il primo aprile del 2003.

Formazione Gotthard (2003)

  • Steve Lee – voce
  • Leo Leoni – chitarra
  • Mandy Meyer – chitarra
  • Marc Lynn – basso
  • Hena Habegger – batteria

Traduzione No tomorrow – Gotthard

Testo tradotto di No tomorrow (Lee, Leoni, Marc Tanner) dei Gotthard [BMG]

No tomorrow

Since you’ve been gone there’s a darkness
Nowhere a light to be found
The clock on the wall’s holding back the time
It’s clear that I’m just going down

You and I, were made for one another
And I believed that dream, for too long

All that you left was a letter
I can’t get it out of my mind
No more laughter, no more sun
Alone at the scene of the crime

Now here I am, searching for forgiveness, yeah
But nothing seems to matter anymore

There’s no tomorrow,
only fire in the rain
You say you’re sorry,
but only memories remain
You can’t tell me there’s a reason
Why I should go through all this pain
And once again, once again
I call your name

Love was the wrong destination
And I can’t find healing touch
But I won’t forsake, I won’t give up,
Guess I still need you too much

So here we are,
strangers to each other
When once we held
the whole world in our hands

There’s no tomorrow,
only fire in the rain
You say you’re sorry,
but only memories remain
You can’t tell me there’s a reason
Why I should go through all this pain
And once again, once again
I call your name

You say in this life,
no one’s wrong, and nobody’s right
You say that you need to be free
And that’s what is killing me

There’s no tomorrow,
only fire in the rain
You say you’re sorry,
but only memories remain
There’s no tomorrow,
am I the only one to blame
You can’t tell me there’s a reason
Why I should go through all this pain
And once again, once again
I call your name

What am I supposed to do?
Tell me

Nessun domani

Da quando te ne sei andata c’è l’oscurità
Da nessuna parte c’è una luce da trovare
L’orologio sulla parete trattiene il tempo
È chiaro che sto crollando

Tu ed io, eravamo fatti uno per l’altro
E ho creduto a quel sogno per troppo tempo

Tutto ciò che hai lasciato era una lettera
non riesco a togliermela dalla mente
Niente più risate, niente più sole
Da solo sulla scena del crimine.

Ora eccomi qui, cercando il perdono, si
Ma niente sembra più importare

Non c’è domani
solo fuoco nella pioggia
Tu dici che mi dispiace
ma rimangono solo ricordi
Tu non puoi dire che c’è una ragione del
perché dovrei patire tutto questo dolore
E ancora una volta, una volta ancora
Io chiamo il tuo nome

L’amore era la destinazione sbagliata
e non riesco a trovare il tocco che guarisce
Ma non rinuncerò, non mi arrenderò
Penso di aver ancora tanto bisogno di te

Quindi eccoci qui
estranei gli uni agli altri
Una volta tenevamo
l’intero mondo nelle nostre mani

Non c’è domani
solo fuoco nella pioggia
Tu dici che mi dispiace
ma rimangono solo ricordi
Tu non puoi dire che c’è una ragione del
perché dovrei patire tutto questo dolore
E ancora una volta, una volta ancora
Io chiamo il tuo nome

Tu dici che in questa vita
nessuno ha sbagliato e nessuno ha ragione
Dici che hai bisogno di essere libera
ed è quello che mi sta uccidendo

Non c’è domani
solo fuoco nella pioggia
Tu dici che mi dispiace
ma rimangono solo ricordi
Non c’è domani
sono io l’unico da incolpare
Tu non puoi dire che c’è una ragione del
perché dovrei patire tutto questo dolore
E ancora una volta, una volta ancora
Io chiamo il tuo nome

Cosa dovrei fare?
Dimmi

Tags: - 100 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .