Noldor (Dead winter reigns) – Blind Guardian

Noldor (Dead winter reigns) (Noldor l’inverno morto regna) è la traccia numero sette del sesto album dei Blind Guardian, Nightfall in Middle-Earth pubblicato il 27 aprile del 1998. Il brano è anticipo dal breve intro Face the truth (Affronta la verità)

Formazione Blind Guardian (1998)

  • Hansi Kürsch – voce
  • André Olbrich – chitarra
  • Marcus Siepen – chitarra
  • Thomas Stauch – batteria

Traduzione Face the truth – Blind Guardian

Testo tradotto di Face the truth (Olbrich, Kürsch) dei Blind Guardian [Virgin]

Face the truth

The moon, the sign of hope
It appeared when
we left the pain of the ice-desert behind
We faced up to the curse
and endured misery
Condemned we are
We brought hope,
but also lies, and treachery

Affronta la verità

“La luna, il segno della speranza
Apparve quando ci lasciammo
dietro il dolore del deserto di ghiaccio
Affrontammo la maledizione
e l’eterna miseria
Siamo condannati
Abbiamo portato speranza,
ma anche bugie e stregoneria”

Traduzione Noldor (Dead winter reigns) – Blind Guardian

Testo tradotto di Noldor (Dead winter reigns) (Olbrich, Kürsch) dei Blind Guardian [Virgin]

Noldor (Dead winter reigns)

Noldor
Blood is on your hands
Your bane’s
A tearful destiny

Black clouds will carry
Rain of blood
I’ve seen it rain

We were lost
On grinding ice
In fear and hunger
Dead winter reigned
In Araman

(You) can’t escape
From my damnation
(Nor) run away
From isolation

Guilty spoke the one
THis deed can’t be undone
Hear my words
Fear my curse

I know where the stars glow
(And the) sky’s unclouded
Sweet the water runs my friend
(But) Noldor
Blood is on your hands
Tears unnumbered
You will shet and dwell in pain

Your homeless souls
Shall come to me
There’s no release
Slain you might be
Slain you will be
Slain you will be
And the lost
Who will not reach the
House of spirits
(Will) grow old and weary

(You) can’t escape
From my damnation
(Nor) run away
From isolation

Guilty spoke the one
THis deed can’t be undone
Hear my words
Fear my curse

I know where the stars glow
(And the) sky’s unclouded
Sweet the water runs my friend
(But) Noldor
Blood is on your hands
Tears unnumbered
You will shet and dwell in pain

I’ve seen this bitter end
As I’ve foreseen
The storm and ice
And I could see it
(How) a million died
And I?
The blame’s on me
Cause I was not there

(You) can’t escape
From my damnation
(Nor) run away
From isolation

Guilty spoke the one
THis deed can’t be undone
Hear my words
Fear my curse

I know where the stars glow
(And the) sky’s unclouded
Sweet the water runs my friend
(But) Noldor
Blood is on your hands
Tears unnumbered
You will shet and dwell in pain

Dead winter reigns
And tomorrow’s still unknown
Lies
Condemned and betrayed
Now everything is said
See my eyes
Are full of tears
And a cruel price
We’ve paid
But still I can’t claim
That I’m innocent

Lost

Noldor (l’inverno morto regna)

Noldor
Hai del sangue sulle mani
La tua disgrazia è
Un destino triste

Le nuvole nere porteranno
Una pioggia di sangue
Le ho viste piovere

Eravamo persi
Sul ghiaccio stridente
Avevamo paura e fame
L’inverno morto regnava
Ad Amaran

“Non potete scappare
Dalla mia dannazione
E nemmeno fuggire
Dall’isolamento”

Il verdetto fu “colpevole”
“Quest’azione non può essere perdonata
Ascoltate le mie parole
E temete la mia maledizione”

So dove brilla la stella
E il cielo è limpido
L’acqua scorre dolcemente, amico mio
Ma Noldor
Hai del sangue sulle mani
Le lacrime sono innumerevoli
E adesso vivrai nel dolore

“Le vostre anime sperdute
Arriveranno da me
Non c’è sollievo
Vi ucciderò
Sarete uccisi
Sarete uccisi
E i persi
Che non raggiungeranno la
Casa degli spiriti
Invecchieranno nella fatica”

“Non potete scappare
Dalla mia dannazione
E nemmeno fuggire
Dall’isolamento”

Il verdetto fu “colpevole”
“Quest’azione non può essere perdonata
Ascoltate le mie parole
E temete la mia maledizione”

So dove brilla la stella
E il cielo è limpido
L’acqua scorre dolcemente, amico mio
Ma Noldor
Hai del sangue sulle mani
Le lacrime sono innumerevoli
E adesso vivrai nel dolore

Ho visto questa fine amara
Come l’avevo prevista
La tempesta e il ghiccio
E come l’avevo vista
Un milione di persone sono morte
Ed io?
La colpa non è mia
Perché io non ero lì

“Non potete scappare
Dalla mia dannazione
E nemmeno fuggire
Dall’isolamento”

Il verdetto fu “colpevole”
“Quest’azione non può essere perdonata
Ascoltate le mie parole
E temete la mia maledizione”

So dove brilla la stella
E il cielo è limpido
L’acqua scorre dolcemente, amico mio
Ma Noldor
Hai del sangue sulle mani
Le lacrime sono innumerevoli
E adesso vivrai nel dolore

L’inverno morto regna
E il domani è ancora sconosciuto
Sono bugie
Sono condannato e sono stato tradito
Adesso è stato detto tutto
Guarda i miei occhi
Sono pieni di lacrime
E abbiamo pagato
Un crudele prezzo
Ma non posso ancora dichiararmi
Innocente

Sono perso

Tags: - 448 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .