Not the american average – Asking Alexandria

Not the american average (Non l’americano medio) è la traccia numero nove e il quarto singolo dell’album di debutto degli Asking Alexandria, Stand Up and Scream, pubblicato il 15 settembre del 2009.

Formazione Asking Alexandria (2009)

  • Danny Worsnop – voce
  • Ben Bruce – chitarra
  • Cameron Liddell – chitarra
  • Sam Bettley – basso
  • James Cassells – batteria

Traduzione Not the american average – Asking Alexandria

Testo tradotto di Not the american average degli Asking Alexandria [Sumerian]

Not the american average

1, 2, 3, 4!
(All the things that she said,
was it all in my head?)

Come on, baby,
Keep it down.
Honey, hush your lips.
Clothes trailing
From the backdoor
To the bedroom
And I don’t even know your name.
Give me all you’ve got.
Make this night worth my time,
Make this worth my time (oh!)

What I would give to live this night again!
I knew when I first saw you,
You’d fuck like a whore!
You’d fuck like a whore!
Hope they hear you scream for more! (yeah!)

Your thighs were made
for cheeks to graze.
My lips, your poison,
They bring you to your knees.

Ah, come on!

Girl, get down,
It’s almost over!
Take it all the way!
Oh!

You stupid fucking whore!

And after all of all my dreaming being only you,
You’re standing there, baby, oh,
The things that I could do!
Back to the wall with a drink in my hand!
Back it up, baby, ride, ride, ride!

One step too late
And I never told you
That I can’t take
Another disappointment.
Breathing and grasping
all leads to another messy ending.
Breathing and grasping
all leads to another messy ending.

Ten inch!
With your back against the wall!
With your face buried in the pillow!
I see you cold!
I feel you heartless!
Bitch!
You stupid fucking bitch!
You stupid fucking bitch!

Fucking bitch.

Non l’americano medio

1, 2, 3, 4!
Tutte le cose che ha detto,
erano solo nella mia testa?

Andiamo piccola
Fa’ meno rumore,
cara tieni a freno la lingua.
Una scia di vestiti
che porta dalla porta sul retro
alla tua camera.
E non so neanche il tuo nome
Dammi tutto quello che hai
Fai che questa notte valga il mio tempo
Fa che valga il mio tempo

Oh, cosa darei per rivivere questa notte.
Lo sapevo dal primo momento che ti ho vista,
Che avresti scopato come una puttana
Che avresti scopato come una puttana
Spero ti sentano quando gridi “di più”

Le tue cosce sono state create
perché le guance le accarezzino.
Le mie labbra, il tuo veleno,
Ti fanno inginocchiare

Ah, andiamo!

Ragazza vai giù
Ha quasi finito
Prendilo in tutti i modi
Oh!

Tu, stupida fottuta puttana

E dopo tutto il mio sognarti,
Sei lì in piedi piccola
Oh le cose che potrei fare!
Contro il muro con il mio drink in mano
Tutto da capo piccola, cavalca, cavalca, cavalca

Troppo tardi,
e non ti ho mai detto,
Che non riesco a tollerare
un’altra delusione.
Respirando e afferrandoti,
tutto porta ad un’altra fine turbolenta
Respirando e afferrandoti,
tutto porta ad un’altra fine turbolenta

25 centimetri!
Con la schiena contro il muro
Con la tua faccia affondata nel cuscino
Ti sento fredda,
ti sento senza cuore
Stronza!
stupida fottuta puttana!
stupida fottuta puttana!

Fottuta puttana

Tags: - 5.427 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .