Nothing to say – Angra

Nothing to say (Niente da dire) è la traccia che apre, dopo l’intro, il secondo album degli Angra, Holy Land, pubblicato il 23 marzo del 1996.

Formazione Angra (1996)

  • André Matos – voce
  • Kiko Loureiro – chitarra
  • Rafael Bittencourt – chitarra
  • Luís Mariutti – basso
  • Ricardo Confessori – batteria

Traduzione Nothing to say – Angra

Testo tradotto di Nothing to say (Matos, Loureiro, Confessori) degli Angra [Lucretia Records]

Nothing to say

Long ago, the same sky above;
“It’s lonesome when the sun goes down”;
A day had come when we were like one:
Weapons up, never surrender!

Oh, I saw the gleams of gold
We’d kill and die
conquering a virgin world
The hold corrupted by the honour

Living forevermore, leaving today
Back to my place, I’ve got
Nothing to say!

Guilt and shame, it’s all so insane
Pagan gods die with no defence
And we could go no further at all
Digging the graves of our conscience

Oh, the sounds, they still echoe
All of us drifting on seas of blood
The hope hidden behind the horror

Living forevermore, leaving today
Back from this land, I’ve got
Nothing to say!
Living forevermore, leaving today;
For all what remains I’ve got
Nothing to say!

Oh, how many years have gone
Every morning I bare myself from love
The love rising up from the sorrow

Living forevermore, leaving today
For all what remains I’ve got
Nothing to say!

Living forevermore – Nothing to say!
Back to my place, I’ve got…
Living forevermore – Nothing to say!
For all what remains, I’ve got
Nothing to say!

Niente da dire

Molto tempo fa, lo stesso cielo in alto;
“È vuoto quando il sole tramonta”;
Arrivò il giorno in cui eravamo uniti:
In alto le armi, mai arrendersi!

Oh, ho visto i bagliori d’oro
Ci piacerebbe uccidere e morire
alla conquista di un mondo vergine
La stretta corrotta dall’onore

Vivere in eterno, vivendo il presente
Torna a casa mia, non ho
Niente da dire!

Il senso di colpa e la vergona, tutto così folle
Le divinità pagane muoiono senza difesa
E non possiamo andare oltre a tutti
scavando le tombe delle nostre coscienze

Oh, i suoni, echeggiano ancora
Tutti alla deriva su dei mari di sangue
La speranza nascosta dietro l’orrore

Vivere per sempre, partendo oggi
Di ritorno da questa terra, non ho
Niente da dire!
Vivere per sempre, partendo oggi
Per tutto ciò che resto non ho
Niente da dire!

Oh, quanti anni sono passati
Ogni mattina mi spoglio dell’amore
L’amore sorge dal dolore

Vivere per sempre, partendo oggi
Per tutto ciò che resto non ho
Niente da dire!

Vivere in eterno – Niente da dire!
Torna a casa mia, non ho…
Vivere in eterno – Niente da dire!
Per tutto ciò che resto non ho
Niente da dire!

Tags: - 136 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .